Contenuto riservato agli abbonati

Michelstaedter alla Festa di Roma in un viaggio da Crotone a Gorizia

Martedì 12 ottobre la presentazione della docu-fiction “Con il mare negli occhi” di Paolo Magris. Il filosofo raccontato attraverso una ragazza, la cui ricerca parte dalla Calabria

GORIZIA. Carlo Michelstaedter si è tolto la vita a Gorizia il 17 ottobre 1910, il giorno dopo aver completato la sua tesi di laurea che sarà pubblicata col titolo “La persuasione e la rettorica” e che ne farà una delle voci filosofiche più acute e studiate in tutto il mondo. Carlo aveva solo 23 anni: oltre a essere un fine intellettuale, un poeta e un pittore, era anche un ragazzo, con le sue emozioni, i sogni, la ricerca dell’amore e un senso profondo di solitudine.

A

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, nasce il "Coordinamento 15 ottobre"

Rosti di uova e rapa rossa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi