Contenuto riservato agli abbonati

Storia di Marianna A. la donna rom bosniaca venduta da suo padre

Abusi, violenze, gravidanze, oggi una nuova vita a Trieste: si racconta alla Festa del libro con lo scrittore Luigi Nacci

TRIESTE Ci vuole coraggio per pubblicare il romanzo “Spirito libero e sangue caldo” (Ediciclo Editore, pag. 128, euro 14) di Marianna A., chiaramente uno pseudonimo dal momento che quella che si racconta è proprio la vita dell’autrice. Coraggio perché la trama, a una lettura superficiale potrebbe potenziare i già tanti pregiudizi verso le comunità rom. Va detto che Marianna oggi vive a Trieste dove ha trovato la sua stabilità, ma tutto ciò che è accaduto prima ci restituisce il quadro di una donna dal passato drammatico, vittima della violenza maschile all’interno di una società dove le relazioni umane sono ancora alimentate da una forte discriminazione nei confronti delle donne.

«Fortunatamente

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi