Contenuto riservato agli abbonati

Beatrice Fiorentino, prima donna alla SIC: «Film che toccano temi universali»

La giornalista triestina guida come delegata generale la Settimana della critica alla Mostra di Venezia. «Dopo il lockdown è cambiato il nostro modo di guardare»

TRIESTE Beatrice Fiorentino è pronta: a inizio settembre, alla Mostra del Cinema di Venezia, aprirà ufficialmente la 36° Settimana della Critica sotto la sua guida, prima donna della storia eletta Delegata Generale.

«Sono emozionata, molto», dice la critica e giornalista triestina. «Soprattutto sono ansiosa di lasciare tutta la scena ai film e ai registi al loro debutto. Il mio compito ora è solo quello di accompagnarli e affidarli al pubblico, che spero li amerà come li abbiamo amati noi».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Indonesia, come una nuova Pompei: l'eruzione del vulcano Semeru trasforma un villaggio

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi