Contenuto riservato agli abbonati

Gli “aldilà” di Tito Maniacco poeta e intellettuale sospeso al confine tra luce e ombra

Il Friuli, il messianismo profetico, la riscrittura di testi della tradizione

La rivista si chiamava «perimmagine» ed era edita dal Comitato Tina Modotti. Il suo fondatore, il fotografo Riccardo Toffoletti, ne inviava i numeri ai nostri indirizzi universitari, nella sacrosanta convinzione che fosse importante stabilire un rapporto tra il territorio e il giovane ateneo friulano. In uno di quei fascicoli trovai alcuni versi di Tito Maniacco che parlavano di Friedrich Hölderlin e ne fui affascinato.

Video del giorno

Sul Carso triestino l'incontro notturno con due piccoli caprioli

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi