Contenuto riservato agli abbonati

Nora senza censure, un romanzo racconta chi era la partner perfetta del supponente Joyce

Nuala O’Connor firma un libro sulla moglie dello scrittore ambientato in buona parte a Trieste: «Avevano scambiato la piovosa Irlanda con la luce bianca della perla dell’Adriatico» 

TRIESTE Si dice che dietro ogni grande uomo ci sia una grande donna, e come dietro a Leopold Bloom c'era Molly Tweedy, così dietro a James Joyce c'era Nora Barnacle. Alla compagna e musa dell'autore dell'”Ulisse” son state dedicate biografie e film, ma ora è uscito in Irlanda un libro in cui la giovane autrice dà la parola a Nora, lasciando che sia lei a raccontare la sua storia d'amore con Jim, senza intermediazioni nè censure.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi