I colori e i sapori del Carso. Una nuova guida ne svela i segreti

In edicola con il Piccolo il volume che propone nuovi itinerari tra storia, natura e cibo

«Trieste senza il Carso sarebbe una città mutilata». A parlare della sua terra è lo scrittore Boris Pahor nell’ intervista in apertura della guida “Carso – Itinerari tra storia e natura” edita da Gedi e abbinata in edicola a “Il Piccolo” (10,90 euro più il presso del quotidiano).

Il grande autore triestino di lingua slovena, testimone delle tragedie del secolo scorso, considera il Carso il suo luogo dell’anima. «Il Carso mi assomiglia molto. Le pietraie, la brulla terra, le doline e le grotte che sprofondano quasi fino all’inferno ne fanno una terra anarchica e anch’io mi considero in fondo un anarchico». Andare alla scoperta del Carso significa imbattersi in tante storie come quella di Pahor, che si intrecciano con la Storia, tra decine di itinerari in Italia – dai teatri della guerra alle grotte dell’altipiano, dai castelli ai musei – per poi “sconfinare” alla scoperta dei luoghi oltreconfine, in Slovenia – dai colli Brkini alla Val Rosandra. «C’è vita nel cuore della Terra – scrive il direttore delle “Guide” Giuseppe Cerasa nell’introduzione al volume –. La vita può avere il colore rosso fuoco della lava che l’Etna periodicamente erutta, offrendo emozioni infinite, spettacoli mozzafiato e pensieri che trascendono la quotidiana occupazione del vivere. La vita nel cuore della Terra a migliaia di chilometri di distanza dalla Sicilia può avere il colore grigio delle rocce, si può nascondere a centinaia di metri negli abissi del Carso, nelle duemila grotte spesso invisibili, tra gli infiniti eserciti di stalattiti, stalagmiti e colonne che costellano il sottosuolo di questo paradiso della natura che da sempre ha sognato di cancellare le separazioni geografiche con una irripetibile ragnatela di bellezze sotterranee, in un emozionante viaggio che parte dalle radici di Trieste, ci gira intorno e si allunga fino a Postumia». Accanto alle parole di Boris Pahor, in guida tanti altri personaggi illustri raccontano il loro Carso del cuore, condividendo l’amore per il territorio e svelandone gli angoli più autentici. Un vero e proprio viaggio tra i piaceri e i sapori locali che si completa con le sezioni dedicate ai produttori di vino e di prodotti tipici, con le passeggiate in bicicletta e le vacanze attive (tra trekking e golf, speleologia e adventure parke) e con centinaia di consigli sui migliori luoghi dove mangiare, comprare e dormire, per una vacanza indimenticabile in un territorio ricco di fascino, storia e autentiche tradizioni.

La guida “Carso – Itinerari tra storia e natura” è in edicola in allegato con il Piccolo (10,90 euro + il prezzo del quotidiano), in libreria (13,90 euro) e online su Amazon e Ibs e su https://ilmioabbonamento.gedi.it/iniziative/guide.

Video del giorno

Trieste, disordini in posta: il candidato sindaco Ugo Rossi portato via dai carabinieri

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi