“Enslaved” ecco gli schiavi dimenticati

«Si parla sempre solo delle navi che sono arrivate a destinazione, non di quelle che non sono mai arrivate. C'erano navi che affondavano con i nostri antenati e noi vogliamo raccontare le loro storie. Enslaved è molto più di una serie tv; per me è il tentativo di ridare la voce a milioni di persone: voce che era stata messa a tacere». Così l'attore Samuel L. Jackson introduce Enslaved: la crudele tratta atlantica degli schiavi afroamericani, la docu- serie tv in sei episodi condotta dallo stesso Jackson, insieme ai giornalisti e documentaristi Afua Hirsch e Simcha Jacobovici, in onda su History Channel (canale 407 di Sky) dal 22 febbraio alle 21 (due episodi a serata).

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi