La violinista De Martis con Bach al Teatro Verdi diretta da Sardelli

Trieste

Ritorno a Bach e al barocco. Quarta tappa per il Progetto Giovani Talenti, promosso e sostenuto dal Comune di Trieste, ideato e organizzato dalla Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, realizzato in collaborazione con il Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini di Trieste. Oggi, dalle 21 su Telequattro il quarto concerto in cartellone, proposto come sempre dal palcoscenico del Teatro Verdi, vedrà protagonisti l’Orchestra della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, diretta dal Maestro Federico Maria Sardelli e il Coro della Fondazione guidato dal Maestro Paolo Longo, violino solista la talentuosa Sofia De Martis, allieva del Conservatorio Tartini di Trieste. In programma musiche di Claudio Monteverdi, Marc-Antoine Charpentier, Johann Sebastian Bach, Jean-Baptiste Lully, Franz Joseph Haydn.


La musicista triestina Sofia De Martis, giovanissima e già pluripremiata, eseguirà il virtuosistico Concerto per violino e orchestra n. 1 Bwv 1041 di Johann Sebastian Bach. Classe 2005, Sofia De Martis si è aggiudicata il I° Premio al Concorso Internazionale per giovani musicisti Diapason D’Oro a Pordenone 2015 e 2019, nonché il I° Premio Assoluto al Concorso Internazionale Giovani Talenti Città di Gorizia 2018.

Il maestro Federico Maria Sardelli è artista ad ampio raggio (oltre che musicista, è pittore, incisore, autore satirico e scrittore) ed è un protagonista della rinascita del teatro musicale di Antonio Vivaldi, di cui ha diretto numerose opere e riscoperte, prime rappresentazioni, incisioni ed edizioni critiche. E’ cultore della musica antica e in particolare del repertorio barocco che ha diretto in prestigiose occasioni e istituzioni (Concertgebouw di Amsterdam, Théâtre des Champs-Elysées di Parigi, Tchaikovsky Concert Hall di Mosca, Auditorium Parco della Musica a Roma) fra cui anche al Verdi di Trieste in occasione del Concerto di Natale 2020 con Der Messias di Händel.

La Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste e il Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini hanno progettato e sottoscritto, d’intesa con il Comune di Trieste, una convenzione di durata triennale finalizzata anche alla realizzazione di progetti congiunti, primo fra questi la rassegna “Giovani Talenti”, di scena in queste settimane, nel particolare frangente dell’emergenza sanitaria.

La collaborazione si concretizza anche nella realizzazione della ripresa audiovisiva dell’esecuzione dei concerti a cura di studenti del Tartini, della classe di Musica e Nuove Tecnologie, quale tirocinio curriculare previsto nei piani di studio.

I programmi prevedono in ciascun concerto una composizione per orchestra e strumento solista, eseguito da un giovane artista. Tutti i concerti vengono eseguiti sul palcoscenico del Teatro Verdi, recentemente ampliato e predisposto in conformità al rispetto di tutte le normative anti Covid. Tutte le modifiche del palcoscenico sono a cura dei reparti tecnici del Teatro Verdi. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi