Contenuto riservato agli abbonati

La Cenerentola di Miela Reina ha un'anima pop e il suo cuore ha la forma di un brezel

La favola riscritta dalla poliedrica artista fu pubblicata postuma dalle Edizioni EL

TRIESTE. Non sono tanto la polvere o la cenere il nemico ma piuttosto il fuoco divampato per distrazione in cucina. Nessuna zucca che si trasforma in carrozza compare per incantesimo, spunta piuttosto un’alata libertà che nasce come ritorsione alle vessazioni di sorellastre e matrigna e prende le forme di una freccia gigante che, simile a una scopa magica, consente di volare via.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Giornata della memoria a Trieste, il sindaco invita Arcigay alla cerimonia in Risiera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi