Un topo di biblioteca in lotta con i genitori

“Smetti di leggere” di Claire Gratias e Sylvie Serprix è una vicenda molto simpatica, che permette di passare in rassegna vari testi della letteratura. «È un testo - dice la libraia Caterina Pellegrini - adatto a bambini dell’età prescolare e a quelli che frequentano prima o seconda elementare. Racconta la storia di un topo fuori dal comune, con una grande passione per i libri, al punto che ha il sogno di diventare un… topo di biblioteca. Non assecondando questa sua passione, i suoi genitori, tuttavia, gli nascondono i libri e lo mettono in guardia sui danni provocati dalla lettura: la cecità, per esempio. Meglio, a detta loro, guardare la televisione. Lui, comunque, non demorde e continua a recarsi in biblioteca, di nascosto, finché una sera invita i genitori a sintonizzarsi su un canale Tv regalando loro una grande sorpresa».

(Llibreria Faidutti, Gorizia)


Egg muffin con broccoli e feta

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi