Autobiografia di Nabokov e dei suoi cari

Nabokov qui fa emergere la sua fanciullezza nella “Russia leggendaria” precedente alla Rivoluzione, troppo perfetta e troppo felice per non essere condannata a dileguarsi, sospingendo poi il ricordo fino all’apparizione dello “splendido fumaiolo” della nave che lo avrebbe condotto in America nel 1940.

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi