A sorpresa Sosa e “Little Italy” chiudono Jazz&Wine of Peace

Ultimo appuntamento oggi a Villa Attems di Lucinico con due sostituzioni eccellenti all’ultimo momento «Bilancio positivo»

gorizia

Alle 17 di oggi a Villa Attems (Lucinico) per Jazz&Wine of Peace avrebbe dovuto esserci il pianista Yaron Herman, costretto al forfait. Al suo posto ci sarà un altro pianista, il cubano Omar Sosa, con il percussionista e batterista Ernesto Rodriguez, in arte Ernesttico, pure lui cubano. Dato il livello e la popolarità di Omar Sosa (sette nomination ai Grammy), per la kermesse del circolo Controtempo, e per il suo pubblico, vien da parlare di un colpo di fortuna. Inoltre, alle 20.30, al teatro Comunale di Cormons era in programma il concerto del Kurt Rosewinkel Trio, ma, anche in questo caso, l’organizzazione ha dovuto operare una sostituzione all’ultimo minuto: si potrà allora applaudire Giovanni Guidi con la sua “Orchestra Little Italy”; pianista cresciuto sin da giovane sotto l’ala di Enrico Rava, Guidi, trentacinquenne di Foligno, è oggi un’affermata realtà. Con lui, saranno sul palcoscenico i chitarristi Nicolò Francesco Faraglia e Stefano Carbonelli, i batteristi Federico Negri e Giovanni Iacovella. Quindi, Jazz&Wine of Peace, darà l’appuntamento al prossimo anno. «Siamo riusciti a fare un festival di alto livello qualitativo, nonostante le difficoltà - afferma Paola Martini, presidente del “Controtempo”, nell’anticipare un bilancio dell’iniziativa -. Non volevamo perdere un cammino che percorriamo da 23 anni. Anche questa volta abbiamo acceso i riflettori su un territorio meraviglioso. Abbiamo deciso di esserci, per sostenerlo, creando un indotto virtuoso. Avremmo potuto fare il festival in estate ma non abbiamo voluto sovrapporci, per correttezza, con altre realtà. A fronte dell'ultimo Dpcm e delle normative regionali, abbiamo quindi rimodulato la capienza del Comunale di Cormons portandola a un terzo, aumentato il distanziamento negli appuntamenti nelle cantine, e sostituito i concerti che sono saltati per motivi logistici. Per il futuro, è difficile dire cosa ci aspetta, vedremo quanto accadrà». Si pensa già, comunque a un’anteprima estiva per il pubblico austriaco, Covid permettendo. —


Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi