Contenuto riservato agli abbonati

Ariella Reggio apre la Contrada di Trieste in mascherina per “Ottantena”

Ariella Reggio (fotografata da Laila Pozzo) apre come di consueto la stagione al “Bobbio” con “Ottantena”, stand-up comedy per Signora e mascherina col giovanissimo percussionista Anselmo Luisi

Stagione al via l’1 ottobre, dodici i titoli e cinque produzioni. Sul palco Lodo Guenzi Veronica Pivetti, Martina Colombari, Emilio Solfrizzi, la star Maria Grazia Cucinotta

TRIESTE E smettetela con questa quarantena. Pensate solo che a ottobre, con la riapertura delle stagioni teatrali, potrebbe diventare... ottantena.

Più o meno è ciò che si augurano, con il tanto di ironia che basta, quelli della Contrada. Che ieri hanno presentato il cartellone in abbonamento 2020/21 del Teatro Bobbio. Un palinsesto di 12 titoli, da inaugurare giovedì 1 ottobre, proprio con "Ottantena".


Ci voleva tutta capacità di stare al gioco di Ariella Reggio, straordinaria pin-up "di una certa età", mascherinata ma per niente demoralizzata, per trasformare in spettacolo uno degli aspetti più soffocanti di questi mesi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Sole e temperatura mite a Trieste, anche a gennaio la domenica al mare

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi