In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

“Nota stonata” al debutto con Pambieri e Greco

1 minuto di lettura

SAVONA

Sabato alle 21.30, debutterà al 54° Festival di Borgio Verezzi (Savona) “Nota Stonata” di Didier Caron con Giuseppe Pambieri e Carlo Greco, regia di Moni Ovadia, prodotto dalla Golden Show di Trieste di Alessandro Gilleri, dal Teatro della Città-Centro di Produzione di Catania e dal Festival di Borgio Verezzi. È uno dei pochi spettacoli che debutta nel periodo del Covid.

Siamo ai primi anni ’90. L’azione si svolge alla Filarmonica di Ginevra, nel camerino del direttore d’orchestra di fama internazionale, Hans Peter Miller. Alla fine di uno dei suoi concerti, Miller, rientrato in camerino, viene importunato più volte da uno spettatore invadente, Léon Dinkel, che si presenta come un grande ammiratore del maestro, venuto appositamente dal Belgio per applaudirlo. Più il colloquio si prolunga più il comportamento di questo visitatore diventa strano e oppressivo. Finché si giunge a scoprire un oggetto del passato…… Chi é dunque questo inquietante Signor Dinkel e cosa vuole realmente dal direttore Miller? —

I commenti dei lettori