Contenuto riservato agli abbonati

Claudio Magris racconta la “Croce del Sud”: «Sono destini incrociati tra follia e libertà»

In settembre per Mondadori il nuovo libro dello scrittore triestino, tre ritratti biografici di altrettanti personaggi dimenticati  

TRIESTE La realtà spesso è più fantastica, sconcertante e imprevedibile della finzione. È un elemento costante nella poetica di Claudio Magris. Lo conferma il prossimo libro, “Croce del Sud” (pag. 132, euro 15,00), già annunciato da Mondadori, ma bisognerà attendere l’8 settembre per vederlo nelle librerie.

Si tratta di tre racconti in cui l’autore ci restituirà tre vite, tre destini le cui vicende si svolgono tra la Patagonia e l’Araucania, paesaggi di per sé affascinanti e inquietanti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi