Aperitivi sul mare per combattere inquinamento e microplastiche

Lunedì 6 luglio il primo incontro al Molo Venezia organizzato da Marevivo, Ogs, Lions e DivErso

A cospetto del mare per dibattere di natura, ecologia e sostenibilità.
Sono due le tappe, a partire da domani, programmate a luglio che caratterizzano la ripresa dell'attività di “Aperitivi sul mare”, ciclo di incontri a cura della Delegazione Marevivo Friuli Venezia Giulia e di Ogs, l'Istituto nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale, progetto sostenuto dai Lions Club Trieste Miramare e dalla Fondazione “Casali” all'interno di “DivErso – Divulgazione e ricerca per un futuro sostenibile” finanziato dalla regione Fvg e del progetto Interreg Italia-Croazia “Fairsea”.
Focus sul mare quindi, navigando tra lo stato dell'arte della pesca, le analisi dell'inquinamento (in chiave soprattutto di plastiche e microplastiche) ed i riverberi sulla salute dell'uomo.

Temi alla ribalta nelle conferenze di domani e del prossimpo lunedì 13 luglio, a partire dalle 17, nella sede del “Pier the Roof”, in Molo Venezia 1, sulle Rive.
Si parte dunque domani al centro della ripresa di “Aperitivi sul Mare” figura lo spunto “Obiettivo sostenibilità: ridurre e riutilizzare. L'esempio della plastica in mare”, tema affrontato da un trittico di esperti come Maria Cristina Pedicchio, Presidente della Delegazione Marevivo del Fvg e membro del Cda dell'Ogs, Paola Del Negro, Direttore Generale di OGS e Giuseppe Razza, manager di Plaxtech e ceo Roteax Go: « Il mare è un ambiente amato da tanti cittadini ma, come ben dimostrato da recenti indagini, non ancora del tutto tutelato e conosciuto – ha sottolineato Maria Cristina Pedicchio – Sulla base del principio “non possiamo pensare di restare sani se il mare è malato”, vogliamo raccontare quale sia il reale stato di salute del mare e cosa ciascuno di noi può fare per proteggerlo. Divulgare e coinvolgere i cittadini nella missione “mare sano” è una sfida in cui Marevivo e Ogs vogliono fare la loro parte».
La rotta proseguirà lunedì 13, con l'incontro targato: “ Il futuro di una pesca sostenibile parte del passato”, qui con la partecipazione di Simone Librarato, ricercatore della sezione Oceanografia dell'Ogs, e di Luigi Divari, autore di alcuni testi legati alle tradizioni dell'Adriatico.
L'ingresso alle conferenze è gratuito ma necessita di prenotazione, scrivendo a friuliveneziagiulia@marevivo.it o telefonando al numero 3408533667.
Ulteriori informazioni sul ciclo scrivendo a press@inogs.it. —

Video del giorno

Pedofilia, arrestato 52enne di Gorizia: il video della polizia

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi