Geronimo Stilton con Il Piccolo dal 1° luglio: un viaggio a tappe nei Paesi del mondo per celebrare i 20 anni

Spagna, Russia, Inghilterra, Usa, India, Africa, Australia: il primo luglio il primo volume ricco di curiosità con il quotidiano

TRIESTE Un tipo, anzi un topo, che ha il viaggio nel dna. Geronimo Stilton non ha certo bisogno di presentazioni: in vent’anni di carriera ha scritto di suo pugno più di 600 libri, vendendo 161 milioni di copie nel mondo (36 milioni solo in Italia). Panciotto verde e orologio nel taschino, accompagnato dall’ardita sorella Tea, dal nipote Benjamin e dall’arruffone cugino Trappola, lo abbiamo visto muoversi impavido tra vampiri in Transtopazia e piramidi di formaggio, volare con Leonardo da Vinci e navigare con Cristoforo Colombo, affrontare, in qualità di direttore dell’Eco del Roditore, temi scottanti come l’Euro e la pace nel mondo. Perdendo sempre la rotta per poi ritrovarla, insieme a nuovi amici.

Proprio all’anima da viaggiatore di Geronimo è dedicata la collana di 20 volumi che il Gruppo Gedi propone da domani, 1° luglio, ogni mercoledì in edicola a 6,90 euro in più con Il Piccolo. In un’estate dove muoversi è più difficile e i piccoli lettori potranno andare alla scoperta di paesi vicini e lontani, dall’Italia alla Spagna, dalla Gran Bretagna alla Russia e poi Stati Uniti, Africa, India, Australia.



Geronimo spinge i bambini a partecipare, a non essere lettori passivi, grazie al ritmo implacabile della trama e alla riuscita alternanza di testo in caratteri diversi, giochi e illustrazioni: un cambio di passo continuo, capace di avvicinare alla lettura anche chi è intimorito dalla monotonia visiva della pagina scritta. Così «il tipo, anzi il topo» è riuscito a far breccia nel cuore dei nativi digitali. «La lettura è un’esperienza straordinaria, da vivere con tutti i sensi - è il mantra della sua ideatrice Elisabetta Dami -. Colori, caratteri, odori permettono di assaporarla in modo sempre più coinvolgente».

È facile immedesimarsi con lui, perché è tutt’altro che un eroe senza paura, anzi «ho paura praticamente di tutto: soffro di mal d’aria, mal d’auto, mal di mare e se devo parlare in pubblico divento paonazzo…». Così quando gli chiedono «Vuoi tu avventurarti in tutto il mondo… vuoi tu sfidare avventurosamente tutti i pericoli possibili?» la sua prima risposta è «No!». Poi però, suo malgrado, Geronimo le cose le fa. La sua arma segreta è l’umorismo, la chiave migliore per superare i problemi e diventare grandi. Nella convinzione che dietro l’angolo del mondo, c’è un’avventura che aspetta ognuno di noi, uomini o topi, anzi tipi.


 

Zuppa fredda di barbabietola, arancia e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi