Contenuto riservato agli abbonati

Quarant’anni fa la morte del Maresciallo Tito. Belgrado e l’addio al lider maximo e un’epoca

Il presidente della Federazione jugoslava si spegneva il 4 maggio 1980, lasciando la contraddittoria eredità che già incubava la dissoluzione 

Alla sua morte, sopraggiunta dopo una lunghissima quanto penosa agonia il 4 maggio del 1980, si moltiplicavano da tempo i segnali che una stagione stesse volgendo al tramonto. E di quella stagione, del dopoguerra forgiato dalla vittoria sul nazifascismo nel 1945, Tito era stato uno dei protagonisti indiscussi. Non a caso per i suoi funerali si radunò a Belgrado una folla inusitata di leader politici e capi di Stato, che, a riguardarli oggi, sembrano essersi dati appuntamento per congedarsi da un’epoca in modo solenne.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

L'orsetto salvato nel Parco d'Abruzzo e ricongiunto alla famiglia: è l'unico caso in Europa

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi