Salomone de Parente, il trisavolo triestino di Natalia Ginzburg che perse tutto per correre dietro a Bodoni

Maniacale collezionista di opere d’arte tipografica e di dipinti, amico dei Rothschild e dei Torlonia, morì povero nel 1890 e nel testamento salvò solo i suoi preziosi libri, donati alla Biblioteca Civica

Tortina di fragole e crema soffice di yogurt alla vaniglia

Casa di Vita