Contenuto riservato agli abbonati

Boris Pahor visto dalla Bbc: l’uomo che ha visto troppo

Anteprima italiana oggi al Miela del documentario sullo scrittore triestino. La rassegna chiude con un bilancio positivo e rilancia: «Molti film nascono qui»

TRIESTE Individuarlo seduto tra il pubblico in un Politeama Rossetti stipato all’inverosimile per l’inaugurazione è stata una sorpresa anche per loro, assicurano i direttori Nicoletta Romeo e Fabrizio Grosoli. Imprevedibile come sempre, Rade Šerbedžija è arrivato a Trieste senza preannunci né avvisi ad alcuno: voleva semplicemente esserci, non da guest star ma da amico affezionato.

Milleseicento accrediti e quattro sold dopo, il sipario sul Trieste film festival si chiude oggi con un bilancio più soddisfacente che mai.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/9, Castelli: "Ecco quanto metteremo contro il caro bollette e i ristori in arrivo"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi