Allievi del Tartini e da Toronto suonano per il cinema muto