Nei cinema di Trieste durante la Grande Guerra un anticipo di Netflix

Un approfondito studio di Fabiana Licciardi sull’industria dell’intrattenimento nella città al fronte Nel 1915 il Piccolo annunciava un “giallo seriale” in cui il pubblico poteva interagire con la pellicola