“Speed Science” per tre sere: scienza a tempo all’Immaginario

Il museo di Grignano sarà aperto anche le sere  giovedì, venerdì e sabato. Eventi per famiglie

TRIESTE La scienza non va in ferie. Sarà un Ferragosto “Immaginario” quello da trascorrere al science centre di Grignano grazie alle aperture serali e alle speciali attività di mezza estate. A cavallo del 15 agosto l’Immaginario scientifico ospiterà infatti tre serate di “Speed Science” a ingresso libero: un modo nuovo e divertente di scoprire la scienza con piccoli esperimenti, dimostrazioni e costruzione creativa a base di “Illusioni ottiche”, “Luci e ombre” e “Moti e fluidi”. Per un Ferragosto originale e scientifico, rivolto sia ad adulti che a bambini da 8 anni in su, il museo della scienza giovedì, venerdì e sabato sarà quindi eccezionalmente aperto al pubblico anche di sera, dalle 18 alle 22, mentre domenica osserverà il regolare orario di apertura, dalle 10 alle 18. Durante le aperture serali sono previsti appunto degli speciali appuntamenti di “Speed Science”: alle 19 e alle 21 prenderanno il via delle nuove attività interattive da poter svolgere in modo veloce e dinamico, come in una sorta di “speed dating” con la scienza. Ogni appuntamento sarà dedicato a un tema: il 15 agosto si lavorerà sulle “Illusioni ottiche”, il 16 ci si soffermerà su “Luci e ombre” e infine il 17 si osserveranno “Moti e fluidi”. Le attività non necessitano di prenotazione.

«L’appuntamento con la scienza “Speed Science” - spiegano all’Immaginario - è pensato per approfondire alcuni argomenti scientifici (trattati già da sezioni del museo) attraverso diverse modalità di interazione e livelli di coinvolgimento. I partecipanti potranno cimentarsi con veloci esperimenti scientifici, divertirsi a costruire semplici prototipi e assistere a stimolanti dimostrazioni scientifiche in un’attività a tempo, con quattro postazioni da esplorare a rotazione. I due appuntamenti di Ferragosto avranno per argomento le “Illusioni ottiche”: oggetti comuni e oggetti strambi, illusioni visive spettacolari, giochi di specchi e trucchetti scientifici, in un laboratorio che svelerà com’è facile ingannare la nostra mente. Il 16 agosto si sperimenterà invece con “Luce e colori”: dalla costruzione del disco di Newton alle creazioni artistiche con filtri ottici colorati, i partecipanti potranno mettersi alla prova in colorate attività tra luci, ombre e buio. Il 17 agosto infine ci si immergerà in “Moti e fluidi”: i partecipanti saranno chiamati a costruire leggeri e stravaganti prototipi in grado di volare, manipoleranno fluidi particolari e si cimenteranno con tanti allegri esperimenti tra candele, giostrine, palloncini e molto altro. —

 

Carciofi crudi, pere e gorgonzola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi