In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
PROVA

Energia dei luoghi, a Trieste e Duino per un mix di arte, scienza e territorio

Si inizia sabato alla Centrale idrodinamica con l’inaugurazione di “Robotics”

1 minuto di lettura

TRIESTE Prende il via in questi giorni la rassegna “L’energia dei luoghi”, esperimento di relazione fra arte, scienza e territorio. Si comincia sabato alle 18, alla Centrale idrodinamica di Porto Vecchio, con gli appuntamenti allestiti in collaborazione con “Robotics-Festival di arte e robotica”.

Il Festival inizia con una prolusione di Pier Luigi Capucci e lo spettacolo robotico in prima mondiale “Copacabana Machine Sex” di Bill Vorn. Domenica sempre alla Centrale idrodinamica, alle 17, “Catalyst Euterpe”, in collaborazione con Carlotta Buiatti (voce) e Fabiola Faidiga (video): si tratta di un’installazione robotica multimediale con proiezione e performance sonora. Lunedì 19, stessa sede e alle 19, incontro con gli autori di Imago Md Paolo Toldo e Fabiola Faidiga.

Martedì 20, allo studio Mima di Visogliano, alle 18.30, “Small bio world” di Laura Piga. L’artista, della Libera Accademia Scuola del vedere di Trieste, ricrea laboratori biologici dove strutture primarie e microcosmi umani citano l’origine della vita e il suo mistero.

La mostra sarà visitabile tutti giorni dalle 17 alle 20 sino a mercoledì 28 novembre. Sabato 1 e domenica 2 dicembre, al nuovo Centro di aggregazione di Malchina, dalle 10 alle 18 il gruppo dei “Creativi di Malchina” aspetterà i visitatori con oggetti unici e fatti rigorosamente a mano. Sabato 8 all’Agriturismo Juna di Aurisina, alle 18.30, presentazione del libro “Dinosauro al castello” di Giovanna Pecorari, scrittrice e guida turistica. E sabato 15 dicembre al giardino di Cavenove di Aurisina Cave 9, alle 18.30, incontro con i lettori di “Chiedi alla voce”, letture scelte da Martina Fullone con la partecipazione di Gabriella Musetti di Vita Activa. —

I commenti dei lettori