Grande Guerra, giovedì inizia il Festival del Libro (ma non solo)

Al castello di Duino e al Museo de Henriquez si inaugurano due mostre a tema

TRIESTE Doppio appuntamento per gli amanti della storia, giovedì: saranno aperte le mostre “Ermada 1914-1918 Voci di guerra in tempo di pace”, a cura del Gruppo Ermada “Flavio Vidonis”, al castello di Duino nell’arco della mattinata e, alle 17, “Isonzo le 12 battaglie”, al Museo della Guerra per la pace Diego de Henriquez di via Cumano a Trieste, sempre a cura del Gruppo Ermada, in questo caso in collaborazione con il Comune di Trieste. Entrambi gli eventi sono inseriti nel contesto della quinta edizione del Festival del Libro della Grande Guerra, manifestazione che comprende appuntamenti itineranti, presentazioni, conferenze, incontri ed eventi a tema allestiti in occasione dei cent’anni della fine del primo conflitto mondiale.

Tra gli eventi in programma, nel pomeriggio del 26 ottobre, al Museo della stazione di Redipuglia verrà presentato il film “I bambini della Grande Guerra” di Alessandro Bettero; il 27 ottobre, a Duino Aurisina, cerimonia di scopritura targa a ricordo delle vittime civili e militari di quella guerra; sempre il 27 ottobre, alla biblioteca del Villaggio del pescatore, si darà il via alle conferenze (alle 17) con “L’esercito ungherese-Esperienze a confronto a cent’anni della Grande Guerra”.

Al termine, visita guidata al museo del Villaggio del pescatore. Un’escursione sui luoghi della Grande Guerra è prevista domenica 28 ottobre (ritrovo alla chiesa di San Giovanni Battista, a San Giovanni di Duino). Il 29 e 30 ottobre, all’auditorium dell’Itis, è previsto un ciclo di conferenze sui libri e temi della Grande Guerra. Interverranno vari autori e storici esperti (a breve verrà diffuso il programma dettagliato). Il 3 novembre, a San Martino del Carso a Sagrado, ci sarà la presentazione del libro “Boros Istvan. Memorie della Guerra 1914/1918” con Halmagyi Pal e Gianfranco Simonit, del Gruppo San Martino del Carso.

Domenica 18 novembre a Bagnoli della Rosandra ci sarà un convegno di chiusura della mostra “Uno sguardo dal litorale” al quale parteciperanno studiosi italiani, austriaci e sloveno. Tema, la memoria vista attraverso i cimiteri e il ricordo di quei soldati. Il Festival del libro si chiuderà con Trieste Antiqua, al Salone degli incanti di Trieste, dove dal 24 novembre al 2 dicembre ci sarà un’esposizione storica a cura del Gruppo Ermada “Flavio Vidonis”. Il programma dettagliato, tutti i nomi dei relatori e tutte le informazioni aggiuntive su www.festivaldelibrograndeguerra.blogspot.com.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi