Oleg Caetani torna a Trieste «Amo l’intimità di questa città»

Oggi e domani il maestro dirige l’orchestra del Verdi su pagine di Mozart e Bruckner «Mi chiamò Raffaello de Banfield e debuttai qui, sostituendo Daniel Oren»