Il commissario Montalbano indaga in Friuli: ciak a Cividale e Venzone

Luca Zingaretti interpreta il commissario Montalbano

La Fvg Fillm Commission conferma l'arrivo della troupe con Luca Zingaretti: "Gireranno a fine aprile"

TRIESTE Che il commissario Montalbano lasci la sua amata Sicilia è un evento davvero raro, ma questa volta il personaggio interpretato da Luca Zingaretti e nato dalla penna di Andrea Camilleri volerà in Friuli per indagare su un nuovo caso di omicidio. Lo conferma la Fvg Film Commission che sta ultimando la ricerca delle location per le riprese della fiction Rai, previste per fine aprile.

L'episodio - in onda la prossima stagione - è tratto da «L'altro capo del filo», romanzo con cui Camilleri raggiunse nel 2016 la soglia dei 100 volumi pubblicati, ed è prodotto dalla Palomar di Carlo Degli Esposti. Massimo riserbo sulla trama, quello che trapela è che l'immaginario borgo friulano di Bellosguardo che accoglierà Montalbano, sarà un mix tra Cividale e Venzone con il fiume Natisone e il ponte del Diavolo che avranno un ruolo importante nello svolgersi delle indagini.

La decisione di unire le due località è frutto di un tour nei borghi storici della regione con il regista Alberto Sironi e lo scenografo Luciano Ricceri. Un'altra serie tv importante - ricorda la Fvg Film Commission - sceglie dunque il Fvg come set; in autunno sempre tra Cividale e le valli del Natisone era stata girata una puntata di «Rocco Schiavone».

«Il 2018 si conferma come un anno eccezionale per la Fvg Film Commission - afferma il presidente Federico Poillucci - Montalbano è la classica ciliegina sulla torta. Il volano economico sul territorio e soprattutto il ritorno d'immagine di un prodotto come questo sono davvero molto significativi».

Video del giorno

Isole Faroe, 1500 delfini uccisi sulla riva: un massacro senza precedenti

Timballo di alici

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi