Le Olimpiadi sono un copione scritto da Marx

Un saggio del teologo tedesco critica il rito dei Giochi che disumanizza l’individuo ed esalta i nazionalismi