In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

A Friuli Doc si brinda all’Expo con acrobati e giganti di fuoco

Fino a domenica nelle strade e nelle piazze di Udine assaggi e degustazioni con piatti tipici e vini della regione affiancati da spettacoli e reading

2 minuti di lettura
Una passata edizione di Friuli Doc 

UDINE Un'edizione simbolicamente dedicata all'Expo. Si è aperto ieri il Friuli Doc, che fino a domenica animerà le piazze e le vie del centro di Udine con oltre 100 stand dove gustare i migliori prodotti tipici regionali. Un lungo weekend scandito da corsi di cucina, degustazioni guidate, dimostrazioni, presentazioni e convegni, focus su prodotti enogastronomici locali, mostre, performance di strada, laboratori didattici per bambini e non, musica e spettacoli di vari generi e per tutte le età. Le aree gastronomiche sono divise per zone. Piazza Venerio, ad esempio, è completamente dedicata al pesce mentre in via Savorgnana il Consorzio Friuli Via dei Sapori proporrà, in corte Morpurgo, l'Oasi dei sapori, all'insegna di trota, vini e specialità. Nella sede di Friuli Future Forum moltissime iniziative tra tradizione e innovazione con “Spezie dell'altro mondo”. In via Cavour ci sono, invece, tra gli altri, l’associazione produttori apistici, l’Ecomuseo delle acque, l’associazione per la valorizzazione dei prodotti caprini, le mele di Pantianicco e il frantoio di Campeglio. In via Stringher e in via Savorgnana hanno trovato posto le associazioni del territorio insieme con il Museo Archeologico Medievale di Attimis e il Museo del Cartoccio e del Vimine di Reana del Rojale.

In piazzetta Marconi tornano invece i grandi vini autoctoni Fvg e gli stuzzichini proposti dai produttori di Buttrio. E molto altro ancora. In programma ci sono, inoltre, un centinaio di eventi, con quasi 500 artisti coinvolti. Gli appuntamenti, serali e pomeridiani, sono distribuiti su 7 palchi allestiti nelle varie aree della manifestazione: piazza Libertà, piazza XX Settembre, piazza San Cristoforo, Largo Ospedale Vecchio, piazza Venerio, piazzale del Castello e piazza Matteotti.

A questi si aggiungono gli eventi sotto la Loggia del Lionello e quelli in piazza Duomo e Garibaldi, animati da bande itineranti. Non solo enogastronomia d’eccellenza, animazione e intrattenimento musicale però: la manifestazione punta quest'anno a caratterizzarsi anche per le proposte culturali, grazie alla stretta collaborazione con Css Teatro Contatto, Cec e vicino/lontano. Tra le iniziative da non perdere ci sono il reading “Il pranzo di Babette” dell'attrice Lella Costa, in anteprima nazionale (stasera alle ore 20), e lo spettacolo del comico e attore Diego Parassole, direttamente da Zelig (domani, alle ore 20). Entrambi si esibiranno in piazza Matteotti, cuore pulsante della manifestazione, ribattezzata “Piazza delle Stelle”, che si trasformerà anche in un grande palcoscenico per incontri di approfondimento sulla tradizione enogastronomica friulana e non, dibattiti e show cooking.

Questi ultimi avranno per protagonisti alcuni chef italiani noti al grande pubblico televisivo, come la rodata coppia Daniele Persegani - Franca Rizzi, Fabrizio Nonis, Giovanna Wale, Alberto Tonizzo, Pejic Ilija, Alessandro Breda e Andy Luotto. Il Visionario ospiterà invece originali iniziative con degustazioni guidate e piccoli eventi musicali. A concludere la kermesse sarà, infine, un grande evento di teatro figurativo, acrobatico e infuocato: “La Notte degli elementi”, proposto da “Circo e Dintorni”. La serata trascorrerà in compagnia di giganti di fuoco, titani dorati, sfere divinatorie e danzatori a passeggio sulla luna, impersonati da artisti straordinari che provengono dalle esperienze più diverse, dal Cirque du Soleil al Casinò di Las Vegas, dalla Filarmonica di Berlino al celebre Circo di Mosca.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori