Alla Fenice un Rossini “vestito” a Trieste

“La cambiale di matrimonio” in scena con i costumi di Federica Miani

VENEZIA. Dal 9 settembre al teatro La Fenice di Venezia va in scena lo spettacolo "La cambiale di matrimonio" di Gioacchino Rossini, con i costumi della triestina Federica Miani. Un successo per la giovane, classe 1990, già apprezzata anche come truccatrice. «L'Accademia di Belle Arti di Venezia, di cui sono studentessa, ha indetto tempo fa alcuni concorsi di scenografia e costume, in collaborazione con il teatro Malibran e la Fenice, per la messinscena di cinque farse rossiniane - spiega - una di queste è la "cambiale di matrimonio". Il regista Enzo Dara ha esposto le sue esigenze e gli studenti hanno presentato i progetti e con grande soddisfazione ha scelto proprio le mie idee per i costumi, realizzati poi dall'Atelier della Fenice, con la collaborazione dei ragazzi dell'Accademia. Lo spettacolo è andato in scena a gennaio 2013 al teatro Malibran e viene adesso ripreso a La Fenice».

La rappresentazione, programmata fino al 26 settembre, diede inizio alla carriera di compositore di Rossini il 3 novembre 1810 al Teatro San Moisè di Venezia. Il musicista diciottenne fu affiancato da Gaetano Rossi, un librettista veronese già ben rodato che in seguito scrisse per lui anche Tancredi (1813) e Semiramide (1823). Al centro del libretto, organizzato in otto numeri, c’ è il contrasto tra generazioni e tra usanze di paesi lontani. Due giovani vorrebbero sposarsi, ma un padre-padrone lo impedisce. Per fortuna lo sposo designato dal genitore è un “forestiero”, un canadese di buon cuore, che difende i due innamorati e cede infine al rivale il documento, una cambiale, che avrebbe dovuto garantirgli il possesso della fanciulla. «Sono molto contenta – sottolinea Federica – perché si tratta di una ripresa dello spettacolo già messo in scena e questa volta è stato scelto La Fenice, uno dei teatri più famosi al mondo. Sarà una grande emozione». Dopo la maturità al liceo Galilei, la giovane studentessa si è iscritta ad “Arti Visive e discipline per lo Spettacolo: Scenografia indirizzo Costume teatrale “all’ Accademia di Belle Arti di Venezia, con un primo ciclo di studi e la laurea triennale ottenuta nel 2012 con 110 e lode. Lo scorso anno ha conseguito anche il diploma di laurea di secondo livello, sempre in Scenografia indirizzo Costume teatrale. Nel frattempo ha seguito stage, corsi di formazione e tirocini di trucco e costume teatrale. Federica Miani infatti è anche esperta in make up e negli ultimi anni ha affiancato lo studio a diversi impegni, per grandi eventi in tutta Italia, spesso proprio a Venezia. Ha lavorato nell’ambito cinematografico, per servizi fotografici, in occasione di sfilate di moda e altri appuntamenti. Grazie alla sua passione alla bravura, lo scorso anno Federica è rientrata anche tra i semifinalisti della Cinema Makeup School di Los Angeles, l'unica italiana nella rosa di dodici selezionati al concorso internazionale di trucco e costume “The next Level of Cosplay”. Alla fine non è riuscita a conquistare il primo premio, ma è riuscita comunque a portarsi a casa un riconoscimento importante.

Micol Brusaferro

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ghiacciaio della Marmolada, il video della zona del crollo il giorno prima

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi