In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Inaugurazione a suon di musica con una cascata di cori

Oltre sessanta spettacoli in programma in nove giorni: oggi si aprirà con il Graz Vocalensemble

1 minuto di lettura

CIVIDALE. Apre nel segno dell’acqua la 24.ma edizione di Mittelfest, che tra oggi e domani riunisce a Cividale artisti da tutta Europa, con oltre sessanta spettacoli in nove giorni. Dalle 17 l’evento itinerante “Le acque di Cividale” riverserà una cascata di cori nel centro storico, unendo voci e suoni in bottiglia. Alla stessa ora al Teatro Ristori l’inaugurazione: il Graz Vocalensemble accoglierà sul palco l’assessore regionale Gianni Torrenti, il sindaco di Cividale Stefano Balloch, il presidente di Mittelfest Federico Rossi, il direttore Franco Calabretto, il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini, la presidente della Banca di Cividale Michela Del Piero, il presidente Crup Lionello D’Agostini.

Alle 18.30 alla chiesa di San Francesco tutti i cori si riuniscono per un concerto-installazione sonora. L'acqua ispira anche l’evento speciale “Aghe.Voda.Ujë” (piazza Duomo alle 22) da un’idea di Valter Sivilotti, che unisce cantautori, interpreti e poeti da Italia, Croazia, Bosnia e Erzegovina, Serbia, Slovenia, Montenegro, Macedonia, Albania. Tra gli altri, la voce di Tosca e di Edoardo De Angelis, testi poetici e in prosa dello scrittore Paolo Maurensig e dal poeta di lingua slovena Miroslav Košuta. Protagonisti il Coro del Fvg, diretto da Cristiano Dell’Oste, la Mitteleuropa Orchestra e la voce di Monica Mosolo.

Alle 20 al Teatro Ristori la prima nazionale di “Trash cuisine”, lavoro andato in scena al Fringe di Edimburgo e a Londra, che punta il dito contro la pena di morte.

I commenti dei lettori