In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Musei tutti aperti: Pasqua e Pasquetta tra mostre e fiori

Fine settimana d’arte dal Salone degli incanti al Revoltella

1 minuto di lettura
Un aquilone giapponese del 1800: lo potete vedere al Museo d’arte orientale 

A Pasqua tutto aperto. I civici musei, infatti, resteranno aperti al pubblico sia a Pasqua che a Pasquetta. Ed ecco la cosa più importante, gli orari: il Revoltella farà orario continuato tutti e due i giorni dalle 10 alle 19, e così il Museo della guerra per la pace “Diego de Henriquez”; castello di San Giusto (mura esterne, armeria, e lapidario tergestino di piazza della Cattedrale 3), anche lui aperto ambedue i giorni dalle 10 alle 19; il Museo di Storia e Arte e l’Orto lapidario di piazza della Cattedrale 1 scelgono invece l’orario 10-18.

Ci spostiamo ora al Teatrale: palazzo Gopcevich attende visitatori dalle 10 alle 18, e altrettanto farà palazzetto Leo, che ospita il Museo d’Arte orientale; poi c’è il Sartorio di largo Papa Giovanni XXIII 1: qui domenica e lunedì l’apertura è dalle 10 alle 18. Orario più ampio quello della Risiera: San Sabba sarà visitabile dalle 9 alle 19 mentre la foiba di Basovizza sarà aperta dalle 10 alle 18.

E ai musei scientifici, che succede? Un tempo Trieste, da Opicina sino al centro di piazza Perugino, era popolata da elefanti, ippopotami e rinoceronti. La vetrina con i resti fossili dei pachidermi di Trieste è ora esposta al Museo di Storia naturale, che ha pure rinnovato l’esposizione delle meteoriti e troverete nuovi giochi matematici e scientifici. L’orario: sabato 10-17, Pasqua e Pasquetta 10-19. Al Museo del Mare, invece, la novità è rappresentata dal modello della nave scuola Amerigo Vespucci. Realizzato e donato dai pordenonesi Adalberto Cornacchia e Armando Piccoli, questo modello in scala 1:50 e lungo 2 m ed è costato ai due modellisti oltre 3 anni di lavoro. Il museo sarà aperto sabato, Pasqua e Pasquetta dalle 10 alle17.

All’Aquario gli animali del rettilario hanno terminato il letargo e cominciato l’attività primaverile. E prosegue l’ingresso gratuito a chi porterà con sé un libro di scienza per ragazzi per il nostro scambio di libri nella sala giocodidattica. Aperto ogni giorno, dalle 10 alle 19. E l’Orto Botanico (con ingresso gratuito)? Qui dominano le fioriture primaverili; tra queste saranno visibili: narcisi e giunchiglie, tulipani, alberi da frutto (albicocco, pesco, pero), ciclamini mediterranei, arbusti primaverili (Kerria japonica giallo intenso), le prime peonie arbustive (rosa, viola, magenta). L’Orto botanico sarà aperto sabato, Pasqua e Pasquetta 10-17.

E poi ci sono le mostre. Ecco qualche spunto: innanzitutto, “La grande Trieste 1891-1914” al Salone degli incanti (orario di apertura Pasqua e Pasquetta: 10-19); “Donne nella Grande Guerra” alla sala Attilio Selva di palazzo Gopcevich (domenica e lunedì 10-18); e “Omaggio a Carlo Sbisà. Le opere del Museo Revoltella” al Revoltella, appunto (apertura Pasqua e Pasquetta 10-19).

I commenti dei lettori