Perché solo in Italia tutti, anche Draghi, lo chiamiamo Green Pass

1 minuti di lettura

Pensavo di vincere una scommessa facile. Indovinare la parola dell’anno. Quella consacrata ogni anno da qualche dizionario internazionale. La più cercata su Google. La più usata sui social. Dai, la sapete anche voi: “green pass”.

Pensavo che fosse così in tutto il mondo. Ma poi sono andato su Google Trends, che dà indicazioni sulle parole più cercate sul web e ho visto che no: green pass è usato solo in Italia. Allora ho chiesto agli analisti di DataMediaHub di approfondire la questione e ho scoperto che in Spagna si chiama “pase verde” e non se ne è parlato come da noi; in Francia “Certificat Vert”, e se ne è parlato ma neanche tanto. Nel Regno Unito si chiama proprio “green pass” ma a settembre il governo ha scelto di non introdurlo e quindi se ne parla poco e associato a “Italy” o “Italia”.

Insomma per noi. E sui social? Utilizzando CrowdTangle per indagare tutte le conversazioni avvenute su Facebook negli ultimi 12 mesi, si scopre che sono appena 211 mila, che la maggior parte ne parla male, come è normale visto che i social sono più usati da coloro che si vogliono lamentare di qualcosa; ma nove su dieci, nel mondo, lo fanno in italiano.

Insomma, i dati dicono chiaramente che la parola del 2021 sarà un’altra: anche perché tra coloro che lo utilizzano (i Paesi europei) siamo solo noi ad averlo chiamato “green pass”. In realtà palazzo Chigi ha provato una timida resistenza: negli atti di governo ha continuato a chiamarlo “certificato verde”, ma poi ieri sul sito della presidenza del Consiglio è apparso un titolone: “Green Pass, il presidente Draghi firma il Dpcm sulle linee guida per il personale della PA”.

Anche Draghi ha capitolato, insomma. Lui che, appena insediatosi, ci aveva ammonito: “Chissà perché dobbiamo usare tante parole inglesi”. In qualche caso, avevo osservato, perché le parole nuove, quelle legate all'innovazione, nascono in inglese. Ma “green pass” allora? Forse la risposta è che in fondo l’inglese ci piace, è più immediato, sintetico e in un certo senso autorevole: “certificato verde” sono sette sillabe; “green pass” solo due. Ne risparmi cinque e ti senti un po’ più importante.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito