La maggior parte delle Imprese Italiane non ha una strategia di presenza sui social

La maggior parte delle Imprese Italiane non ha una strategia di presenza sui social
2 minuti di lettura

Istat ha diffuso i dati relativi a Ict e imprese nel 2021. In generale, l’80% delle imprese con almeno 10 addetti si colloca ancora a un livello ‘basso’ o ‘molto basso’ d’adozione dell’Ict, non essendo coinvolte in più di 6 attività tra quelle considerate. Il restante 20% svolge invece almeno 7 delle 12 funzioni, posizionandosi su livelli ‘alti’ o ‘molto alti’ di digitalizzazione. Il 60.8% delle imprese con almeno 10 addetti ha un livello di digitalizzazione ‘di base’ e occupa il 78,1% di addetti. Se questa è, in estrema sintesi, la situazione generale, le cose non vanno meglio, anzi, per quanto riguarda l’utilizzo delle piattaforme social.

Complessivamente poco più della metà (56.2%) delle imprese con almeno dieci dipendenti utilizza una piattaforma social. Si scende a poco più di un quarto (27.3%) per quanto riguarda quelle che invece ne utilizzano almeno due.

Entrando nel dettaglio per dimensione aziendale il 77.3% delle imprese con più di 250 dipendenti utilizza un solo social. Anche in questo caso si scende al 54.1% per l’utilizzo di almeno due social. Dunque quasi un quarto delle grandi aziende non utilizza i social, e circa una su due ne utilizza almeno due. Lo scenario peggiora sensibilmente per quanto riguarda le aziende di dimensioni minori. Stando agli ultimi dati resi disponibili sempre da Istat, In Italia vi sono 199.340 aziende con una dimensione tra 10 e 49 addetti, e impiegano più di 3,5 milioni di persone. Sono 24.288 quelle con tra 50 e 249 dipendenti, e impiegano attorno a 2,3 milioni di persone. E le aziende con più di 250 dipendenti sono solamente 4.179, ma impiegano poco meno di 4 milioni di addetti.

Questo, in buona sostanza, significa che la stragrande maggioranza delle imprese del nostro Paese non usa i social o comunque ne utilizza solamente uno, con buona probabilità Facebook, e dunque non ha una strategia di presenza sui social. I passaggi chiave per la definizione di una propria presenza aziendale sui social sono, in sintesi, i seguenti.

  • Chiedersi perché si bisogna utilizzare i social. Definire gli scopi e gli obiettivi. Allinearli agli obiettivi dell’impresa;
  • Effettuare una mappatura della clientela (attuale e prospect). Identificare i canali dove la vostra azienda, il vostro personale e gli acquirenti si incrociano. Determinare quali delle piattaforme social sono più adatti;
  • Utilizzare strumenti di monitoraggio e identificare gli influenzatori del processo di acquisto;
  • Distribuire i ruoli chiave ai diversi stakeholder. Creare una “task force” dedicata ai social in funzione delle responsabilità chiave di ciascun ruolo;
  • Investigare la rilevanza dei contenuti e identificare gli argomenti in linea con il focus aziendale;
  • Stabilire le metriche e misurare solamente quanto è rilevante per il proprio business;
  • Definire concretamente chi risponderà, come, dove (quali canali/mezzi) e con quale frequenza;
  • Definire una policy aziendale, interna e esterna, sui social, basandosi sulle “best practices”;
  • Sviluppare un piano editoriale. Popolare i diversi canali/mezzi con contenuti appropriati, stabilendo i meccanismi di aggregazione e condivisione dei contenuti;
  • Monitorare e misurare i risultati in relazione agli obiettivi definiti.