In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
L'analisi

Droni, vola anche il mercato: varrà 1,8 miliardi nel 2030

Droni, vola anche il mercato: varrà 1,8 miliardi nel 2030
Tutti i dati del primo report annuale realizzato da Strategy&, la business unit di consulenza strategica di PwC Italia
1 minuti di lettura

Il mercato dei droni vola: il gioco di parole è obbligato perchè questo settore raggiungerà gli 1,8 miliardi di euro di valore nel 2030, quintuplicando il numero rispetto agli attuali 363 milioni. Certo, da qui al 2030 le privisioni cambieranno mille volte, ma sono questi alcuni dei dati che emergono dal primo report annuale “Advanced Air Mobility – Italian Market Study & Recommendations for the National Ecosystem”, realizzato da Strategy&, la business unit di consulenza strategica di PwC Italia, in esclusiva per “Roma Drone Conference 2022”, l’evento di riferimento dei professionisti del settore degli Unmanned Aerial Systems (UAS). Un evento che si svolgerà domani martedì 8 novembre presso l’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190, dalle ore 9:30). Un appuntamento che si somma a Dronitaly, la manifestazione di riferimento per i droni civili a uso che si svolgerà a Bologna sal prossimo 11-13 ottobre prossimo.

"Tra otto anni - spiega la ricerca - è prevista infatti una netta crescita del mercato dell’acquisizione di immagini e dati (dai 201 milioni di euro di quest’anno ai 690 milioni del 2030), del trasporto passeggeri (da 8 a 663 milioni), della difesa (da 111 a 319 milioni), della movimentazione di merci (da 41 a 158 milioni) e del lavoro aereo (da 3 a 9 milioni)".
E si prevede che nel 2030 gli investimenti italiani per la ricerca e sviluppo nel settore dell’AAM raggiungeranno i 267 milioni di euro, oltre il doppio rispetto agli attuali 106 milioni, destinati in particolare all’acquisizione di immagini e dati, al trasporto passeggeri e alla difesa.


La “Roma Drone Conference 2022” prevede due sessioni per un totale di 20 relazioni di esperti e professionisti del settore. I lavori si apriranno con la tavola rotonda “L’Italia dei droni 2022: bilancio e prospettive”, in cui sarà fatto il punto sulla situazione, le problematiche e le prospettive del mercato degli UAS in Italia, dopo quasi due anni dall’entrata in vigore dei nuovi Regolamenti europeo e nazionale. Seguirà quindi il convegno “Il trasporto con UAS di materiali bio-sanitari”, durante il quale saranno presentati progetti e sperimentazioni per il trasporto urgente di materiale biomedicale e sanitario con droni.