In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
Mwc 2022

Gt 2 Pro, il primo passo di Realme verso gli smartphone premium

La homepage di Italian Tech sullo schermo del nuovo Realme Gt 2 Pro
La homepage di Italian Tech sullo schermo del nuovo Realme Gt 2 Pro 
Sotto al display Ltpo, il Gt 2 Pro monta un processore Snapdragon 8 Gen 1 e una nuova struttura di raffreddamento: in promozione, la versione con 8 Gb di Ram costa 649 euro
2 minuti di lettura

In occasione dell’edizione 2022 del Mobile World Congress (qui tutte le news), in corso a Barcellona fra fine febbraio e inizio marzo, Realme ha presentato gli smartphone Gt 2 e Gt 2 Pro: l’azienda cinese, che fa parte della galassia di Oppo, è nota soprattutto per prodotti di fascia media e bassa, ma questi due telefoni (soprattutto il Pro) potrebbero essere il suo primo, vero passo verso la fascia alta del mercato.

Lo si capisce dando un’occhiata al display e alle sue caratteristiche tecniche: Realme lo chiama Super Reality Display, ma al di là delle denominazioni commerciali, è un Amoled 2K da 6.7” con densità di 525 pixel per pollice; soprattutto, sfrutta la tecnologia Ltpo 2.0 (cos’è?), che gli permette di regolare automaticamente la frequenza di aggiornamento da 1 a 120 Hz, cosa che secondo Realme farebbe aumentare la durata della batteria di poco meno di due ore; inoltre, la frequenza di campionamento (semplificando: la sensibilità dello schermo ai tocchi) arriva a 1000 Hz.

Sotto al display, il Gt 2 Pro monta un processore Snapdragon 8 Gen 1 (è il primo smartphone ad arrivare in Europa con il nuovo chip di Qualcomm), mentre per il Gt 2 la scelta è caduta sull’888; inoltre c'è una nuova struttura di raffreddamento e ci sono 3 fotocamere posteriori: la principale da 50 Mp è dotata sia di stabilizzazione ottica dell'immagine per le foto sia di stabilizzazione elettronica per i video; la fotocamera ultra-wide ha un’ampiezza di 150° e la micro-lente della camera 2.0 ha zoom 40x.

Uno smartphone disegnato in modo sostenibile

L’azienda ha spiegato che è tornata a collaborare con il designer Naoto Fukasawa per “creare il primo design sostenibile realizzato con biopolimeri”. Significa che, dopo 12 mesi di ricerche e 63 prototipi, la versione finale del Gt 2 Pro ha cover posteriore realizzata di materiale copolimero a base biologica: ha la certificazione Iscc Plus (la sigla sta per International Sustainability & carbon Certification) e rispetto alle alternative a base fossile "offre prestazioni simili" e "garantisce la riduzione di emissioni di anidride carbonica di 2 chilogrammi per kg di materiale"; non solo: le materie prime con cui è fatto derivano da rifiuti o riciclo.

Dietro quella scocca c’è una batteria da 5000 mAh con ricarica Super Dart Charge da 65 W, mentre per il sistema operativo Realme Ui 3.0, basato su Android 12, sono promessi 3 anni di aggiornamento del software e 4 anni di patch di sicurezza.

Quanto costano i Realme Gt 2 Pro e Gt

In vendita a partire dall’8 di marzo, lo smartphone Realme Gt 2 Pro si può avere con 8 oppure 12 Gb di Ram e 128 oppure 256 Gb di memoria interna: le due varianti costano rispettivamente 749 oppure 849 euro, ma i primi acquirenti potranno comprarle entrambe con uno sconto di 100 euro.

Anche il Realme Gt 2 si può avere in versione 8-128 oppure 12-256, che costano rispettivamente 549 oppure 599 euro, è in vendita dal 15 marzo e anche in questo caso c'è uno sconto di 100 euro per entrambe per i primi acquirenti.

Tutit e due i telefoni sono disponibili in tre colorazioni: bianco, verde e nero (Paper White, Green e Black).