Mobilità elettrica e tecnologia, accordo Be Power e Ascend.io

L’obiettivo è ottimizzare i servizi di Data Engineering e Machine Learning. Partnership unica in Italia
1 minuti di lettura

“Semplificare lo sviluppo delle “Data Pipelines” e ottimizzare i servizi di Data Engineering e Machine Learning, puntando su soluzioni dinamiche che possano rappresentare un connubio tra tecnologia e mobilità elettrica”: così Be Power, azienda attiva nei servizi di ricarica per veicoli elettrici attraverso un’infrastruttura proprietaria, e Ascend.io, società californiana specializzata in Data Engineering, hanno stretto un accordo per implementare la Ascend Unified Engineering Platform, applicazione che mette a disposizione un’infrastruttura basata su cluster di Spark per il calcolo distribuito altamente scalabile, ovvero la principale piattaforma open source utilizzata in ambito Big Data, ma gestita in maniera autonoma da Ascend.

“Attraverso l’utilizzo di una UI – spiegano a BePower - la piattaforma riduce dell’80% l’effort necessario per sviluppare “data pipelines” e ne rende estremamente agevole la messa in produzione e il monitoraggio per il team interno di Data Engineering. Ma non è tutto, perché a partire dai dati presenti vengono semplificate a valle anche le attività di Data Scientist per migliorare ricerca e sviluppo degli algoritmi di Machine Learning e intelligenza artificiale, generando valore aggiunto. Un occhio all’innovazione che si ripercuote anche nel settore sempre più in fermento della mobilità elettrica: grazie alla piattaforma, infatti, è possibile ottenere una mappatura completa di statistiche e insight legate ai punti di ricarica in circolazione e migliorare l’offerta rivolta ai consumatori finali attraverso dei servizi di customer analytics”.

  Per progettare e implementare la soluzione, Be Power ha collaborato con Moviri, il partner di Ascend con sede nell'EMEA che offre soluzioni di business analytics end-to-end su misura per le imprese. Lavorando in piena sinergia, Moviri, Ascend e Be Power hanno condotto una valutazione approfondita, il cui risultato ha dimostrato un aumento notevole della produttività dei team di analisti, la facilità di costruzione e debugging delle pipeline di dati e la capacità di operare sotto stretti vincoli di budget per le infrastrutture.