Almanacco dell'Innovazione - 29 settembre 1983

Microsoft lancia Word, "il progetto più impegnativo" di Bill Gates

Bill Gates nel 1983 
1 minuti di lettura

Ci sono pochi software al mondo usati e conosciuti come Microsoft Word, eppure come gran parte delle cose buone che vengono dall’azienda fondata da Bill Gates e Paul Allen, manca completamente di una narrazione che dia una dimensione non dico epica, ma interessante a uno strumento che ha oggettivamente cambiato il modo in cui le persone scrivono su un personal computer.

La prima versione venne rilasciata il 29 settembre 1983 (anche se molti siti indicano genericamente ottobre di quell’anno come la data di lancio). Il 1983 era stato un anno chiave per la Microsoft: si era aperto con le dimissioni, a febbraio, di Paul Allen dalla carica di vicepresidente esecutivo e con l’introduzione, a marzo, di Ms-Dos 2.0, il sistema operativo di tutti i pc compatibili con Ibm. Il 10 novembre arriverà Windows, una estensione di Ms-Dos con un sistema di gestione a finestre delle applicazioni che però uscirà davvero sul mercato solo due anni più tardi. Intanto arriverà la prima versione di Microsoft Word.

Era stata realizzata da due sviluppatori (Charles Simonyl e Richard Brodie) che Gates e Allen avevano assunto nel 1981 da Xerox, dove avevano sviluppato un primo word processor. Quella versione di Word e le 4 successive non ebbero un grande successo. Poi è diventato uno standard. Ai tempi sul mercato c’era un altro software per scrivere, Word Perfect, ma quello di Microsoft sbaragliò la concorrenza. Ci fu anche una causa per questo e Microsoft la vinse. In tribunale, Gates disse che Word vinse perché era migliore, non perché venne avvantaggiato: "Abbiamo lavorato durissimo. È stato il progetto più stimolante e impegnativo che abbiamo mai affrontato".