la nomina

Microsoft dà più poteri a Nadella: diventa anche presidente

(afp)
Nadella, che ha preso il posto di Steve Ballmer nel febbraio del 2014, ha reso Microsoft più rilevante nel nuovo mondo tecnologico guidato da Apple e Google
1 minuti di lettura

Microsoft ha nominato l'amministratore delegato Satya Nadella presidente del consiglio di Amministrazione, dunque rafforzandone la posizione: è stato eletto all'unanimità capo del Cda di Microsoft e guiderà l'agenda "facendo leva sulla profonda comprensione del business per riconoscere le giuste opportunità strategiche e identificare i rischi chiave".

Nadella, che ha preso il posto di Steve Ballmer nel febbraio del 2014, ha reso Microsoft più rilevante nel nuovo mondo tecnologico guidato da Apple e Google: quando Nadella ha preso le redini, molti temevano che l'azienda stesse diventando un "dinosauro"; Nadella ha il merito di avere portato nuove energie nella compagnia, fondata nel 1975 e a lungo concentrata sul software per personal computer.

All'inizio del mandato, Nadella ha dato il via a una massiccia riorganizzazione, tagliando circa 18mila posti di lavoro (il 14% della forza lavoro) secondo un piano volto a semplificare la struttura aziendale e a integrare la divisione mobile della finlandese Nokia; Nadella, che ha 53 anni, ha fatto diventare il cloud computing una priorità, facendolo diventato un redditizio motore di crescita del gigante tecnologico, che ha sede nella città di Redmond, nello Stato americano di Washington.

Il cda della società ha anche annunciato un dividendo trimestrale di 56 centesimi per azione, che sarà pagato a settembre.