In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Diretta Germany GP

Sachsenring

circuito diretta podio
  • Nazione Germany
  • Date 17/06/22 - 19/06/22
  • Diretta in Italia 19/06/22 ore 14:00
  • numero di giri 30
  • Lunghezza 3.671 KM
  • Totale Gp 110.13 KM
Grazie per aver seguito la diretta scritta del GP di Germania, appuntamento al 26 giugno per il GP d'Olanda da Assen.
Si chiude dunque con una doppietta francese, come a Portimao, il weekend tedesco del Motomondiale. Transalpini in festa anche per l'allungo in classifica generale di Quartararo, ora a quota 172 e +34 su Aleix Espargarò, primo rivale per il titolo mondiale.
Vittoria numero 11 in MotoGP per Fabio Quartararo e podio numero 30 nel Motomondiale. Per Zarco è il podio numero 56 in totale mentre per Miller si tratta della presenza numero 28 nei primi tre a fine gara.
BANDIERA A SCACCHI! Quartararo vince su Zarco e Miller. Quarto posto per Aleix Espargarò davanti a Marini, Martin, Binder, Di Giannantonio, Oliveira e Bastianini. Quarto "zero" stagionale per Bagnaia, tradito dalla gomma posteriore in avvio di gara. Rimpianti anche per Maverick Vinales, vittima di un guasto tecnico quando era in lotta per il podio.
ULTIMO GIRO! Quartararo lanciato verso la terza vittoria stagionale, un mattone importantissimo per costruire il secondo titolo mondiale.
GIRO 29
Cinque secondi e mezzo di vantaggio per Quartararo su Zarco che, a sua volta, ha quattro secondi su Miller ed Espargarò.
GIRO 28
Lungo di Espargarò! Ne approfitta Miller per salire in terza posizione. Marini si ritrova a mezzo secondo dallo spagnolo dell'Aprilia.
GIRO 27
Un solo secondo tra Miller e Marini, si avvicina l'italiano!
GIRO 26
Errore di Miller alla prima staccata, ne approfitta Marini per ridurre a 1"2 lo svantaggio dall'australiano.
GIRO 25
Quartararo-Zarco-Espargarò-Miller-Marini-Martin-Binder-Di Giannantonio-Oliveira-Bastianini la top ten in questo momento.
GIRO 24
Lotta sempre aperta tra Espargarò e Miller per la terza piazza con Zarco che sembra inarrivabile per i due.
GIRO 23
Marini si prende la quinta posizione saltando Martin. Intanto Quartararo veleggia verso il terzo successo stagionale con oltre tre secondi di vantaggio su Zarco.
GIRO 22
Martin, Marini e Binder passano Di Giannantonio in un colpo solo. L'italiano del Team Gresini passa così dal quinto all'ottavo posto, sembra a causa di un calo brusco delle gomme.
GIRO 21
2"7 per Quartararo su Zarco, poi Espargarò e Miller a quasi sei secondi. Di Giannantonio quinto a tre secondi dall'australiano targato Ducati.
GIRO 20
Problema idraulico per Vinales che deve rientrare ai box e ritirarsi. Peccato per lo spagnolo che stava disputando la miglior gara da quando è approdato alla casa di Noale.
GIRO 19
Errore di Vinales che deve rialzarsi e lasciare strada a Miller! Sarà lotta tra l'australiano ed Espargarò per la terza piazza.
GIRO 18
Quartararo e Zarco viaggiano soli in prima e seconda posizione, poi il terzetto formato da Espargarò, Vinalese Miller. A due secondi il trenino guidato da Di Giannantonio.
GIRO 17
Quartararo vola a due secondi di vantaggio su Zarco. L'alfiere della Yamaha vuole dare un'altra botta decisiva alla classifica mondiale.
GIRO 16
Espargarò va largo, Vinales non ne approfitta per agguantare il terzo posto e Miller arriva a solo mezzo secondo dai due.
GIRO 15
Miller sempre più minaccioso alle spalle delle due Aprilia, il suo distacco da Vinales è ormai inferiore al secondo.
GIRO 14
Zarco recupera due decimi su Quartararo ma resta a un secondo e mezzo dal pilota Yamaha.
GIRO 13
Si accende la lotta in casa Aprilia per il terzo posto, Vinales è ormai incollato alla coda di Espargarò. I due devono però fare attenzione alla rimonta di Miller, velocissimo alle loro spalle.
GIRO 12
Miller, che nei primi giri aveva dovuto scontare una long-lap penalty, sale in quinta posizione saltando Di Giannantonio.
GIRO 11
Continua l'elastico tra Quartararo e Zarco ma il secondo non riesce mai a scendere sotto il secondo di ritardo dal connazionale.
GIRO 10
Battaglia anche per il terzo posto tra i due compagni di Aprilia Espargarò e Vinales.
GIRO 9
Zarco rosicchia un paio di decimi a Quartararo e torna sulla soglia del secondo di distacco. Intanto dietro grande lotta tra Miller, Marini e Binder per il sesto posto.
GIRO 8
Prosegue la cavalcata solitaria di Quartararo, in vantaggio di 1"4 su Zarco.
GIRO 7.  Caduta di Nakagami in curva 8. Gara finita per il giapponese.
GIRO 6
Il miglior italiano al momento è Di Giannantonio, quinto davanti a Marini. Bastianini invece è 14esimo, subito dietro a Bezzecchi.
GIRO 5
Due francesi al comando con Zarco staccato di oltre un secondo da Quartararo. Espargarò terzo davanti al compagno di Aprilia Vinales, attualmente il più veloce in pista.
GIRO 4
CADUTA DI BAGNAIA! Pecco finisce fuori alla curva 1 dopo aver perso il posteriore e getta alle ortiche un'altra gara in questa stagione tormentata.
GIRO 3
Nulla di diverso rispetto al giro precedente. Sempre Quartararo al comando su Bagnaia.
GIRO 2
Bagnaia piazza l'attacco alla prima staccata ma Quartararo risponde subito. I due sfiorano anche il contatto ma Bagnaia allarga la traiettoria per restare in piedi e si rimette in carena alle spalle del francese. Zarco invece infila Espargarò e risale al terzo posto.
GIRO 1
Quartararo infila Bagnaia alla prima curva, poi tiene negli incroci successivi e chiude il primo giro al comando. Ottimo spunto anche di Aleix Espargarò che sale in terza posizione lasciandosi dietro Zarco.
PARTITI!
Tutto pronto sul tracciato tedesco, si parte per warm-up lap.
Si cerca oggi il successore di Marc Marquez, assente dopo l'ennesima operazione della carriera, vincitore qui delle ultime 8 gare di MotoGP, oltre a quelle di Moto2 del 2011 e 2012 e della classe 125 nel 2010.
Terza pole stagionale, la numero 16 in carriera, per Pecco Bagnaia. In prima fila anche il leader del Mondiale Fabio Quartararo e il connazionale Johann Zarco. Seconda fila per l'Aprilia di Aleix Espargarò, Di Giannantonio e Miller. Casella numero 17 invece per Enea Bastianini.
Buon pomeriggio e benvenuti alla diretta scritta della gara di MotoGP del GP di Germania. Il via alle ore 14.
1°
Fabio Quartararo

Monster Energy Yamaha MotoGP

2°
Johann Zarco

Pramac Racing

3°
Jack Miller

Ducati Team

1°
Costruttori

Monster Energy Yamaha MotoGP

ordine di arrivo
pos. pilota nazionalità team tempi
1 Fabio Quartararo Monster Energy Yamaha MotoGP 41:12.816
2 Johann Zarco Pramac Racing 4.939
3 Jack Miller Ducati Team 8.372
4 Aleix Espargaro Aprilia Factory Racing 9.113
5 Luca Marini VR46 Racing Team 11.679
6 Jorge Martin Pramac Racing 13.164
7 Brad Binder Red Bull KTM Factory Racing 15.405
8 Fabio Di Giannantonio Gresini Racing 15.851
9 Miguel Oliveira Red Bull KTM Factory Racing 19.740
10 Enea Bastianini Gresini Racing 21.611
11 Marco Bezzecchi VR46 Racing Team 23.175
12 Raul Fernandez Tech 3 KTM Factory Racing 26.548
13 Franco Morbidelli Monster Energy Yamaha MotoGP 29.014
14 Andrea Dovizioso RNF MotoGP Racing 30.680
15 Remy Gardner Tech 3 KTM Factory Racing 30.812
16 Stefan Bradl Repsol Honda Team 52.040
17 Pol Espargaro Repsol Honda Team 8 LAP(s)
18 Maverick Viñales Aprilia Factory Racing 11 LAP(s)
19 Takaaki Nakagami LCR Honda IDEMITSU 24 LAP(s)
20 Alex Marquez LCR Honda CASTROL 24 LAP(s)
21 Darryn Binder RNF MotoGP Racing 25 LAP(s)
22 Francesco Bagnaia Ducati Team 27 LAP(s)
23 Joan Mir Team Suzuki Ecstar 27 LAP(s)

Le prossime dirette