In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Diretta Giro d'Italia

Belluno - Marmolada-Passo Fedaia (167 Km) - Sabato 28 Maggio ore 12:25

tappa diretta classifiche
altimetria
planimetria
Grazie per aver seguito la 20esima tappa del Giro d'Italia, arrivederci a domani per l'ultimo atto della Corsa Rosa.
La nuova classifica generale, alla vigilia della cronometro conclusiva di Verona, vede Jai Hindley al comando con 1'25" su Richard Carapaz e 1'51" su Mikel Landa. Quarto posto per Vincenzo Nibali che potrebbe chiudere il suo ultimo Giro d'Italia ai piedi del podio.
Carapaz chiude sul filo dei 4 minuti da Covi, perdendo un minuto e mezzo dal diretto avversario Hindley, scivolando in seconda posizione.
Numero clamoroso di Hindley che chiude a 2'32" da Covi ma sta ribaltando il Giro. A 3'21" arrivano Landa e Carthy. Disfatta per Carapaz. L'australiano della Bora-Hansgrohe è la nuova Maglia Rosa del Giro 2022.
VINCE ALESSANDRO COVI! Il corridore della UAE Team Emirates trionfa con un'impresa straordinaria iniziata con lo scatto sul Pordoi. Secondo posto per Novak davanti a Ciccone. Intanto Hindley sta letteralmente volando sugli ultimi tornanti mentre Carapaz affonda.
0,5 KM ALL'ARRIVO - Traguardo a un passo per Covi. Hindley sta andando come un treno e ha già oltre 40" su Carapaz, raggiunto e staccato anche da Carthy.
1 KM ALL'ARRIVO - Covi vicinissimo a un clamoroso trionfo sul Passo Fedaia, sono ancora 30" i secondi di vantaggio sullo sloveno Novak. Dietro Hindley sta guadagnando una ventina di secondi su Carapaz, rimasto attardato dopo il forcing dell'australiano insieme al compagno di squadra Kamna.
1,5 KM ALL'ARRIVO - Carapaz in crisi! L'ecuadoregno non tiene le ruote di Kamna e Hindley, poi il tedesco finisce di tirare e lascia strada al proprio capitano che parte dritto per dritto cercando di approfittare della difficoltà della Maglia Rosa.
2 KM ALL'ARRIVO - Meno di 30" separano Covi e Novak per la vittoria di tappa. Dietro Hindley ha trovato il prezioso aiuto di Kamna sulla propria strada e lo sta sfruttando per mettere alle corde Carapaz.
2,5 KM ALL'ARRIVO - Attacco di Hindley! Carapaz chiude subito sull'australiano mentre Landa crolla insieme a Carthy. 
3 KM ALL'ARRIVO - Covi mantiene 45" su Novak e vede la fine dell'infinito rettilineo iniziato a Malga Ciapela. Da qui all'arrivo solo tornanti gremiti di tifosi.
3,5 KM ALL'ARRIVO - Landa e Hindley sono rimasti senza compagni nel Gruppo, staccati Pozzovivo, Juanpe Lopez e Nibali. Carapaz sembra molto pimpante in seconda ruota dietro al compagno Sivakov.
4 KM ALL'ARRIVO - Novak, sempre sui pedali, si porta a 1'10" da Covi che, invece, non ha mai lasciato la posizione seduta. Si anima intanto il Gruppo con la Ineos che prende il comando delle operazioni e si mette a tirare per Carapaz, marcato a uomo da Hindley.
4,5 KM ALL'ARRIVO - Novak scatta dal gruppetto inseguitore per cercare di riprendere Covi, impegnato ora sul famigerato "drittone".
5,5 KM ALL'ARRIVO - Al Traguardo Volante di Malga Ciapela transita per primo Alessandro Covi che conserva 1'40" sui diretti inseguitori. Nel gruppo Maglia Rosa, ridotto a una ventina di unità, c'è sempre la Bahrain-Victorious a tirare per Mikel Landa.
6 KM ALL'ARRIVO - 1'45" il vantaggio di Covi sul terzetto formato da Ciccone, Arensman e Novak. Pedrero e Formolo hanno perso definitivamente contatto.
7 KM ALL'ARRIVO - Continua imperterrita l'azione di Alessandro Covi al comando della tappa ma, tra poco meno di un chilometro, arriverà l'attesissimo "drittone" che porta da Malga Ciapela alla Capanna Bill, la parte più dura della scalata al Passo Fedaia.
8 KM ALL'ARRIVO - Nel plotone, sempre a circa sei minuti dalla testa della corsa, la Bahrain-Victorious sta facendo selezione. Carapaz è rimasto solo con un paio di compagni e potrebbe trovarsi presto allo scoperto.
9 KM ALL'ARRIVO - Sono rimasti in sette all'inseguimento di Covi ma il ritardo è sempre intorno ai 2'15". Non c'è mai stato accordo tra i corridori di questo gruppetto da quando il varesino della UAE è partito sul Pordoi.
10 KM ALL'ARRIVO - Pozzovivo, ottavo in classifica generale, in difficoltà in fondo al gruppo della Maglia Rosa, sempre tirato dagli uomini della Bahrain-Victorious.
11 KM ALL'ARRIVO - Ciccone rompe gli indugi nel gruppo inseguitore e alza il ritmo per tentare di ricucire su Covi, sempre al comando con oltre 2' di vantaggio. Calma piatta, per ora, nel gruppo Maglia Rosa.
13 KM ALL'ARRIVO - Covi è già impegnato sulle prime rampe della salita alla Marmolada, 14km al 7,6% medi con punta massima al 18%.
16 KM ALL'ARRIVO - Covi a poco meno di due km dall'attacco della scalata al Passo Fedaia, sede dell'arrivo di tappa, con 2'20" di vantaggio sugli ex compagni di fuga, raggiunti e superati in discesa da uno scatenato Davide Ballerini. Gruppo sempre oltre i sei minuti e, salvo sconquassi, tagliato fuori dalla vittoria di tappa.
25 KM ALL'ARRIVO - Covi supera i 2' di vantaggio sugli otto inseguitori tra i quali c'è Formolo che rompe appositamente i cambi per favorire il compagno in fuga solitaria. Gruppo Maglia Rosa sempre guidato dagli uomini della Bahrain-Victorious a oltre sei minuti dal corridore varesino.
34 KM ALL'ARRIVO - Covi è quasi alla fine della discesa con 1'40" sui diretti inseguitori. Il Gruppo della Maglia Rosa è a 5'40".
44 KM ALL'ARRIVO - Covi transita per primo sulla Cima Coppi di questo Giro, succedendo nell'albo d'oro di questo speciale riconoscimento a Egan Bernal, passato per primo sul Giau nel 2021. Il corridore varesino ha 1'25" sui diretti inseguitori, regolati allo sprint del GPM da Ciccone. Ora via alla lunga discesa verso Caprile.
46 KM ALL'ARRIVO - 1'10" di Covi sugli inseguitori, ora in otto dopo l'arrivo di Leemreize e Oomen. Mancano pochissimi tornanti allo scollinamento sul Passo Pordoi.
48 KM ALL'ARRIVO - Non c'è accordo tra i sei inseguitori di Covi e l'italiano del Team UAE allunga a 50" il proprio vantaggio. Ai sei stanno per ricongiungersi i due della Jumbo-Visma, Leemreize e Oomen, distanti ormai meno di 10". Gruppo Maglia Rosa sempre a 5'40" tirato dagli uomini della Bahrain-Victorious.
50 KM ALL'ARRIVO - Pedrero si riporta sul gruppetto all'inseguimento di Covi, sempre davanti con un vantaggio di circa 20".
51 KM ALL'ARRIVO - Covi guida con 19" su un gruppetto di cinque dove è presente il suo compagno Formolo oltre a Ciccone, Kamna, Arensman e Novak. Gruppo Maglia Rosa a 5'30", nel mezzo gli altri componenti della fuga iniziale.
53 KM ALL'ARRIVO - Covi prova l'allungo e spacca il gruppo dei fuggitivi che rimangono in sette all'inseguimento dell'uomo della UAE Team Emirates. Tra i saltati anche Ballerini e Vansevenant.
54 KM ALL'ARRIVO -  Si staccano quasi subito van der Poel e Vendrame mentre Edoardo Zardini piazza il primo attacco tra i battistrada ma viene ripreso quasi subito dai compagni di avventura.
55 KM ALL'ARRIVO - Gruppo di testa impegnato sulle primissime rampe del Pordoi, 11,8km al 6,8% con punta massima al 10%. Lo scollinamento è posto a quota 2239 metri, il punto più elevato di questa edizione della Corsa Rosa.
61 KM ALL'ARRIVO - Dopo un momento di incertezza, i 15 al comando hanno ritrovato l'accordo e stanno viaggiando a ritmo sostenuto su doppio binario. Il vantaggio sul Gruppo è però sceso a 5 minuti. Inizia a comparire nel panorama il Gruppo del Sella le cui pareti verranno quasi letteralmente toccate dai corridori quando transiteranno sul Pordoi.
67 KM ALL'ARRIVO - In difficoltà Wout Poels, compagno di Mikel Landa, nel gruppo Maglia Rosa. Lo spagnolo, la cui squadra sta facendo l'andatura nel plotone, potrebbe perdere una pedina molto preziosa per il finale di gara. In testa anche gli uomini della Ineos e della Bora per tenere al coperto Carapaz e Hindley.
69 KM ALL'ARRIVO - Le nuvole concedono una tregua e consentono la visione dello scenario spettacolare che incornicia la Val di Fassa. Gruppo del Catinaccio sul crinale ovest mentre a nord svetta il maestoso gruppo del Sassolungo e Sassopiatto a chiudere la valle.
75 KM ALL'ARRIVO - Aumenta a 5'50" il vantaggio dei fuggitivi, lanciati a oltre 70km/h nella discesa verso Moena dove poi inizierà il lungo falsopiano che risale la Val di Fassa fino a Canazei. Lì poi sarà l'attacco del Pordoi, Cima Coppi di questo Giro d'Italia numero 105.
85 KM ALL'ARRIVO - Formolo batte Ciccone nella volata per il GPM di prima categoria. I fuggitivi, transitati all'ombra della Cima Uomo, 3010 mt, iniziano la discesa verso Moena con 5'40" sul Gruppo.
88 KM ALL'ARRIVO - Edoardo Zardini, caduto nella prima parte della tappa e con segni evidenti sul dorso, fatica a tenere le ruote dei propri compagni di fuga ma, per ora, rimane agganciato. Mancano poco meno di 3 km al GPM di prima categoria e i 15 in testa hanno 5'20" sul plotone, tirato senza strappi e con andatura costante da Bauhaus della Bahrain-Victorious.
91 KM ALL'ARRIVO - Lunghissimo tratto di salita al 10% per i fuggitivi che mantengono 5'30" sul Gruppo Maglia Rosa. A scandire il ritmo sono sempre i due della Quick-Step Alpha Vinyl Team, Ballerini e Vansevenant, non proprio due corridori a proprio agio quando la strada si impenna.
94 KM ALL'ARRIVO - Gruppo di testa sempre di comune accordo nella salita che porta al San Pellegrino. Il Gruppo ha ridotto il distacco di una decina di secondi ma non sembra avere intenzione di ricucire lo strappo. Meteo variabile oggi con pioggia e sole che si sono alternati in egual misura sino ad ora.
99 KM ALL'ARRIVO - Corridori impegnati nell'ascesa verso il Passo San Pellegrino (18km al 6,2% di pendenza media). Al comando ci sono 15 fuggitivi con 5'45" sul Gruppo Maglia Rosa, tirato dalla Bahrain-Victorious di Mikel Landa: Kamna, Arensman, Oomen, Ciccone, Vansevenant, Pedrero, Leemreize, Novak, Formolo, Moniquet, Covi, Vendrame, van der Poel, Zardini e Ballerini. Quest'ultimo è transitato per primo al Traguardo Volante posto a Cencenighe Agordino.
APPUNTAMENTO ALLE 14 - Il Giro d’Italia è pronto a vivere un’altra tappa fondamentale. Segui qui la diretta live e ogni aggiornamento in tempo reale dalle ore 14.
QUANTO SUCCESSO NELLA TAPPA PRECEDENTE. Tappa 19 che ha visto protagonista Bouwman che prima scappa con 12 alleati, vince i due GPM e anche la volata finale dove rischia molto Vendrame che finisce sulle barriere. Molto tranquilli i tre di testa con Carapaz che subisce l'attacco di Hindley e Landa solo negli ultimi due chilometri, la Locomotora regge e anzi, porta a casa la volata finale dei primi.
DESCRIZIONE DELLA TAPPA. Ventesima tappa di questo Giro di Italia, giornata che potrebbe essere decisiva per le sorti finali di questa competizione, con Carapaz che dovrà difendersi dagli attacchi di Hindley e Landa. Partenza da Belluno, 168 km con dislivello di 4490 metri, protagoniste le Dolomiti: tre le grandi salite, il Passo di San Pellegrino, il Passo Pordoi (Cima Coppi 2022) per terminare con la Marmolada e il Passo Fedaia. Sará una tappa che potrebbe vedere vari attacchi a Carapaz, le possibilità sicuramente ci saranno per dare spettacolo.
ordine di arrivo punti squadre
pos.
ciclista
nazionalità
team
tempo
distacco
1 Alessandro Covi UAD 04:46:34 +00:00:00
2 Domen Novak TBM 04:47:06 +00:00:32
3 Giulio Ciccone TFS 04:47:11 +00:00:37
4 Antonio Pedrero MOV 04:48:10 +00:01:36
5 Thymen Arensman SUN 04:48:24 +00:01:50
6 Jai Hindley BOH 04:49:04 +00:02:30
7 Gijs Leemreize TJV 04:49:38 +00:03:04
8 Hugh John Carthy EF1 04:49:53 +00:03:19
9 Mikel Landa Meana TBM 04:49:53 +00:03:19
10 Lennard Kämna BOH 04:50:13 +00:03:39
11 Richard Carapaz INE 04:50:32 +00:03:58
12 Davide Formolo UAD 04:50:32 +00:03:58
13 Lorenzo Fortunato EOK 04:50:41 +00:04:07
14 Jan Hirt IWG 04:50:59 +00:04:25
15 Sam Oomen TJV 04:51:05 +00:04:31
16 Juan Pedro López TFS 04:51:07 +00:04:33
17 Vincenzo Nibali AST 04:51:11 +00:04:37
18 Lucas Hamilton MTS 04:51:22 +00:04:48
19 Guillaume Martin COF 04:51:22 +00:04:48
20 Peio Bilbao López de Armentia TBM 04:51:40 +00:05:06
21 Santiago Buitrago TBM 04:51:52 +00:05:18
22 Emanuel Buchmann BOH 04:52:04 +00:05:30
23 Domenico Pozzovivo IWG 04:52:16 +00:05:42
24 Alejandro Valverde Belmonte MOV 04:52:34 +00:06:00
25 Diego Andres Camargo EF1 04:53:29 +00:06:55
26 Joseph Lloyd Dombrowski AST 04:53:33 +00:06:59
27 Wilco Kelderman BOH 04:53:35 +00:07:01
28 Davide Villella COF 04:54:24 +00:07:50
29 Nicolas Prodhomme ALM 04:55:12 +00:08:38
30 Vadim Pronskiy AST 04:55:40 +00:09:06
31 Pavel Sivakov INE 04:55:41 +00:09:07
32 Ben Tulett INE 04:56:39 +00:10:05
33 Filippo Zana BRD 04:56:45 +00:10:11
34 Damien Howson MTS 04:56:51 +00:10:17
35 Koen Bouwman TJV 04:57:18 +00:10:44
36 Mattias Skjelmose Jensen TFS 04:57:47 +00:11:13
37 Ben Swift INE 04:58:23 +00:11:49
38 Fabio Felline AST 04:58:29 +00:11:55
39 James Knox DQT 04:59:08 +00:12:34
40 Martijn Tusveld SUN 04:59:30 +00:12:56
41 Luca Covili BRD 04:59:40 +00:13:06
42 Eduardo Sepúlveda ANS 04:59:54 +00:13:20
43 Edoardo Zardini ANS 04:59:59 +00:13:25
44 Davide Ballerini DQT 05:00:15 +00:13:41
45 Jonathan Castroviejo Nicolás INE 05:00:39 +00:14:05
46 Mikaël Cherel ALM 05:00:40 +00:14:06
47 Lorenzo Rota IWG 05:00:42 +00:14:08
48 Sylvain Moniquet LTS 05:01:29 +00:14:55
49 Andrea Vendrame ALM 05:01:43 +00:15:09
50 Rui Alberto Faria Da Costa UAD 05:03:12 +00:16:38
51 Attila Valter GFC 05:04:03 +00:17:29
52 Ben Zwiehoff BOH 05:04:27 +00:17:53
53 William Barta MOV 05:04:27 +00:17:53
54 Nans Peters ALM 05:04:27 +00:17:53
55 Felix Gall ALM 05:04:27 +00:17:53
56 Christopher Juul Jensen MTS 05:04:27 +00:17:53
57 Wout Poels TBM 05:05:03 +00:18:29
58 Mauri Vansevenant DQT 05:05:11 +00:18:37
59 Pascal Eenkhoorn TJV 05:05:32 +00:18:58
60 Bauke Mollema TFS 05:05:33 +00:18:59
61 Mathieu Van Der Poel PRT 05:06:03 +00:19:29
62 Oier Lazkano MOV 05:06:03 +00:19:29
63 Aime De Gendt IWG 05:06:03 +00:19:29
64 Chris Hamilton SUN 05:06:53 +00:20:19
65 Davide Gabburo BRD 05:06:53 +00:20:19
66 Merhawi Kudus Ghebremedhim EF1 05:07:06 +00:20:32
67 Rémy Rochas COF 05:07:06 +00:20:32
68 Alessandro Tonelli BRD 05:09:07 +00:22:33
69 Luca Rastelli BRD 05:09:07 +00:22:33
70 Jorge Arcas MOV 05:10:05 +00:23:31
71 Salvatore Puccio INE 05:10:48 +00:24:14
72 Dario Cataldo TFS 05:10:48 +00:24:14
73 Otto Vergaerde TFS 05:10:48 +00:24:14
74 Vincenzo Albanese EOK 05:10:58 +00:24:24
75 Jhonatan Narváez Prado INE 05:11:02 +00:24:28
76 Nico Denz SUN 05:14:32 +00:27:58
77 Jenthe Biermans ICA 05:14:32 +00:27:58
78 Reto Hollenstein ICA 05:14:32 +00:27:58
79 José Joaquín Rojas Gil MOV 05:15:19 +00:28:45
80 Iván Ramiro Sosa MOV 05:15:19 +00:28:45
81 Francesco Gavazzi EOK 05:15:19 +00:28:45
82 Diego Rosa EOK 05:15:19 +00:28:45
83 Thomas de Gendt LTS 05:15:19 +00:28:45
84 Rein Taaramae IWG 05:15:19 +00:28:45
85 Stefano Oldani PRT 05:15:19 +00:28:45
86 Giovanni Aleotti BOH 05:15:22 +00:28:48
87 Matteo Sobrero MTS 05:15:24 +00:28:50
88 Jos van Emden TJV 05:15:31 +00:28:57
89 Oscar Riesebeek PRT 05:15:31 +00:28:57
90 Callum Scotson MTS 05:15:37 +00:29:03
91 Diego Ulissi UAD 05:15:52 +00:29:18
92 Harold Tejada AST 05:15:55 +00:29:21
93 Jasha Sütterlin TBM 05:16:21 +00:29:47
94 Samuele Rivi EOK 05:16:21 +00:29:47
95 Matthew Holmes LTS 05:16:31 +00:29:57
96 Tobías Foss TJV 05:16:31 +00:29:57
97 Erik Fetter EOK 05:20:56 +00:34:22
98 Romain Combaud SUN 05:22:42 +00:36:08
99 Jaakko Hanninen ALM 05:22:42 +00:36:08
100 Simone Ravanelli ANS 05:23:14 +00:36:40
101 Mattia Bais ANS 05:23:14 +00:36:40
102 Mirco Maestri EOK 05:23:14 +00:36:40
103 Barnabás Peák IWG 05:23:19 +00:36:45
104 Rick Zabel ICA 05:23:38 +00:37:04
105 Lilian Calmejane ALM 05:23:47 +00:37:13
106 Alessandro De Marchi ICA 05:24:46 +00:38:12
107 Anthony Perez COF 05:25:55 +00:39:21
108 Pierre-Luc Perichon COF 05:25:55 +00:39:21
109 Tobias Bayer PRT 05:26:59 +00:40:25
110 Tobias Ludvigsson GFC 05:27:11 +00:40:37
111 Lawrence Naesen ALM 05:27:11 +00:40:37
112 Alex Dowsett ICA 05:27:11 +00:40:37
113 Alexander Cataford ICA 05:27:11 +00:40:37
114 Senne Leysen PRT 05:27:12 +00:40:38
115 Michael Hepburn MTS 05:27:12 +00:40:38
116 Phil Bauhaus TBM 05:27:12 +00:40:38
117 Cesare Benedetti BOH 05:27:12 +00:40:38
118 Dries De Bondt PRT 05:27:20 +00:40:46
119 Alberto Dainese SUN 05:27:30 +00:40:56
120 Ramon Sinkeldam GFC 05:27:34 +00:41:00
121 Miles Scotson GFC 05:27:34 +00:41:00
122 Jacopo Guarnieri GFC 05:27:34 +00:41:00
123 Arnaud Démare GFC 05:27:34 +00:41:00
124 Clément Davy GFC 05:27:34 +00:41:00
125 Jacopo Mosca TFS 05:27:34 +00:41:00
126 Filippo Tagliani ANS 05:27:34 +00:41:00
127 Edoardo Affini TJV 05:27:34 +00:41:00
128 Ignatas Konovalovas GFC 05:27:34 +00:41:00
129 Patrick Gamper BOH 05:27:34 +00:41:00
130 Andrii Ponomar ANS 05:27:34 +00:41:00
131 Davide Bais EOK 05:27:34 +00:41:00
132 Edward Theuns TFS 05:27:34 +00:41:00
133 Michael Schwarzmann LTS 05:27:34 +00:41:00
134 Matthias Brändle ICA 05:27:34 +00:41:00
135 Sacha Modolo BRD 05:27:34 +00:41:00
136 Davide Cimolai COF 05:27:43 +00:41:09
137 Wesley Kreder COF 05:27:43 +00:41:09
138 Simone Consonni COF 05:27:43 +00:41:09
139 Gregory Lawson Craddock MTS 05:27:49 +00:41:15
140 Julius Van Den Berg EF1 05:27:49 +00:41:15
141 Magnus Cort Nielsen EF1 05:27:49 +00:41:15
142 Rui Oliveira UAD 05:28:48 +00:42:14
143 Maximiliano Ariel Richeze UAD 05:28:48 +00:42:14
144 Fernando Gaviria Rendón UAD 05:28:48 +00:42:14
145 Roger Kluge LTS 05:29:08 +00:42:34
146 Pieter Serry DQT 05:29:10 +00:42:36
147 Mauro Schmid DQT 05:29:10 +00:42:36
148 Bert Van Lerberghe DQT 05:29:10 +00:42:36
149 Mark Cavendish DQT 05:29:10 +00:42:36
pos. ciclista nazionalità team pt
1 Giulio Ciccone TFS 17
2 Alessandro Covi UAD 15
3 Domen Novak TBM 12
4 Davide Ballerini DQT 12
5 Gijs Leemreize TJV 9
6 Antonio Pedrero MOV 7
7 Thymen Arensman SUN 6
8 Mauri Vansevenant DQT 6
9 Jai Hindley BOH 5
10 Davide Formolo UAD 4
11 Hugh John Carthy EF1 3
12 Edoardo Zardini ANS 3
13 Mikel Landa Meana TBM 2
14 Sylvain Moniquet LTS 2
15 Lennard Kämna BOH 1
16 Sam Oomen TJV 1
pos.
team
tempo
distacco
1 TBM 14:28:39 +00:00:00
2 BOH 14:31:21 +00:02:42
3 TFS 14:36:05 +00:07:26
4 TJV 14:38:01 +00:09:22
5 UAD 14:40:18 +00:11:39
6 AST 14:40:24 +00:11:45
7 INE 14:42:52 +00:14:13
8 IWG 14:43:57 +00:15:18
9 MOV 14:45:11 +00:16:32
10 EF1 14:50:28 +00:21:49
11 MTS 14:52:40 +00:24:01
12 COF 14:52:52 +00:24:13
13 SUN 14:54:47 +00:26:08
14 ALM 14:57:35 +00:28:56
15 BRD 15:03:18 +00:34:39
16 DQT 15:04:34 +00:35:55
17 EOK 15:16:58 +00:48:19
18 ANS 15:23:07 +00:54:28
19 LTS 15:33:19 +01:04:40
20 PRT 15:36:53 +01:08:14
21 ICA 15:52:42 +01:24:03
22 GFC 15:58:48 +01:30:09

Le prossime dirette