In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
serie a 2

Pallamano Trieste in cerca di rinforzi, ecco in prova l’italo-cileno Scaramelli

Il mancino cresciuto in Spagna nello Huesca si allenerà agli ordini di Radojkovic, a fine settimana il verdetto. Ritorno di Urbaz ad alti livelli: nove reti

Lorenzo Gatto
1 minuto di lettura

TRIESTE. Dal Cile, passando per la Spagna fino ad arrivare a Trieste. Si chiama Luciano Scaramelli, mancino nato a Santiago e nelle ultime stagioni cresciuto nella cantera dello Huesca, il volto nuovo della Pallamano Trieste.

Doppio passaporto italo-cileno, ventun anni il prossimo 23 aprile, è il profilo individuato dal direttore sportivo Giorgio Oveglia per dare a Fredi Radojkovic quel rinforzo che il tecnico chiede per terminare la stagione.

Arrivato lunedì 28 novembre a Chiarbola e subito in campo, Scaramelli si allenerà con la squadra per qualche giorno poi, alla fine della settimana, la società tirerà le somme e valuterà la possibilità di tesserarlo fino alla fine del campionato.

«Abbiamo cercato di conciliare le esigenze tecniche alle possibilità economiche - racconta il diesse biancorosso - portando a Trieste un giocatore giovane ma che, speriamo, possa darci una mano a concludere nel migliore dei modi questa stagione. Può giostrare sia da terzino che da ala destra, da quello che abbiamo visto sembra avere le caratteristiche giuste per inserirsi presto e bene ma, come sempre, i video sono una cosa, la possibilità di vederlo all'opera sul campo un'altra. Si allenerà con noi fino a venerdì, al termine di questo periodo di prova Fredi Radojkovic tirerà le somme e deciderà se aggregarlo al gruppo».

L'arrivo di Scaramelli porta entusiasmo in un gruppo che ha reagito bene alla sconfitta di tre settimane fa ad Appiano riprendendo la sua marcia in campionato e consolidando il secondo posto in classifica alle spalle della capolista Sparer.

Sabato scorso, nel convincente successo casalingo contro San Vito Marano, si è rivisto su ottimi livelli Federico Urbaz, nove reti e una prestazione convincente che ha contribuito alla larga vittoria ottenuta dai biancorossi.

Importante anche il rientro di Pernic che ha recuperato nei tempi previsti allo stiramento ai gemelli del ginocchio destro.

Risultati: Palazzolo-Cassano Magnago 23-25, Sparer Appiano-Salumifio Riva Molteno 32-23, Pallamano Trieste-San Vito Marano 31-20, Belluno Mondo Sport-Arcom 27-37, Vigasio-Metelli Cologne 33-34, Venplast Dossobuono-Pallamano Malo 33-37, Arcobaleno-Torri 22-28.

Classifica: Sparer Appiano 22, Pallamano Trieste 19, Arcom 17, Torri 16, Cassano Magnago, Metelli Cologne 14, Salumificio RIva Molteno 13, Pallamano Malo 12, Palazzolo 11, Vigasio 6, Belluno Mondo Sport 5, Venplast Dossobuono 3, San Vito Marano, Arcobaleno 1.

I commenti dei lettori