In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
l’iniziativa dei tifosi

L’asta benefica delle Mule Alabardate in favore di #IoTifoSveva ha superato quota 4 mila euro

antonello rodio
1 minuto di lettura

TRIESTE Il ricavato dell’asta benefica organizzata lo scorso 11 novembre dal Triestina Club delle Mule Alabardate, è stato consegnato all’associazione #IoTifoSveva, che si occupa dei bambini oncologici dell’ospedale infantile Burlo Garofolo.

Alla fine la somma raccolta e consegnata (anche nella tradizionale forma simbolica dell’assegno gigante) a Paolo e Marta, genitori della piccola Sveva e rappresentanti dell’associazione, è stata di 4.004 euro. Il tutto frutto dell’affollata serata svoltasi al Bivium Bar di Via XXX Ottobre 14/b, sede del club delle Mule Alabardate.

L’asta benefica, anche grazie all’abilità di Emilio Ripari nelle inediti vesti del banditore, è stata un grande successo, anche perché il materiale sportivo era veramente prestigioso. A cominciare dalla maglia del portiere del Napoli e della nazionale italiana Alex Meret, indossata durante una partita di Champions e aggiudicata per 360 euro, e dalle maglie del milanista triestino Pobega e del giocatore del Sassuolo Berardi.

Ma tantissimi sono stati gli sport coinvolti e gli atleti che hanno voluto contribuire alla nobile causa. Oltre all’asta benefica, a rimpinguare il ricavato a favore dell’associazione #IoTifoSveva anche la lotteria e alcune donazioni.

I commenti dei lettori