In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
eccellenza

Coppa Italia, Sistiana Sesljan in semifinale. La Pro Gorizia e lo Zaule escono di scena

Francesco Bevilacqua
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

TRIESTE. Continua ad incantare il Sistiana Sesljan formato Coppa che dopo aver concluso un girone da manuale si regala l’impresa blindando anche le semifinali del torneo.

A fare da sparring partner ai gialloblù c’era la Spal Cordovado che si arrende ai carsolini con un 3-1 che lascia i friulani a bocca asciutta. La formazione di Visogliano, costretta a ricorrere alle seconde linee dai diversi infortuni che la attanagliano, stupisce ancora portandosi in avanti già al 4’ grazie al guizzo di Villatora su assist di Almberger. Al 12’ i giallorossi pareggiano con Miolli ma pagano carissimo il calo nel secondo tempo. Il conto è firmato dall’incornata di Almberger ed il tap-in di David Colja che chiude il match e porta i delfini in una storica semifinale contro il Brian Lignano.

Non può dire altrettanto lo Zaule Rabuiese che dopo aver domato il Chions per buona parte della gara, cede il passo agli avversari dagli undici metri. Fatali gli errori di Millo e Palmigiano, gli unici di una partita gestita con temperamento e grinta dalla squadra di Carola, praticamente dimezzata da un’infermeria affollatissima.

È proprio Millo ad aprire le danze ribadendo in rete un pallone vagante in area avversaria.

Nel secondo tempo Bolgan spegne la musica con un eurogol che trascina la partita ai calci di rigore. Loschiavo mette dentro l’unico tiro dal dischetto della serata muggesana mentre i gialloblù si dimostrano dei veri e propri cecchini scolpendo il 5-2 finale.

Fuori dai giochi anche la Pro Gorizia, fulminata dal Brian Lignano, in vantaggio già dopo appena un quarto d’ora con l’ex Pillon. La squadra di Franti riesce comunque a ricucire e chiudere il primo tempo in parità grazie al pareggio di Lucheo. Tuttavia, sulle battute iniziali della ripresa, Arcon rimette in avanti i friulani regalando ai lignanesi le semifinali contro il Sistiana.

Passa anche il Tamai che con un netto 3-1 elimina il Tricesimo grazie al tris definito da Pescante, Bougma e Liberati che neutralizzano la rete di Cargnello.

Le semifinali si giocheranno tra andata e ritorno con il primo round previsto mercoledì 5 ottobre (alle 20). Ritorno il 30 novembre per la partita che spalancherà le porte alla finalissima, in programma il 7 gennaio a Tamai.

I commenti dei lettori