Pallanuoto Trieste, ultima chance in gara2 a Savona con la testa sgombra per prendersi la “bella”

Marco Todaro

Questa sera in Liguria gli uomini di Bettini sono costretti a vincere per restare in corsa per terza piazza e Champions

TRIESTELa voglia di riscatto, la consapevolezza di non avere nulla da perdere e quella sensazione, trascurabile ma piuttosto rassicurante, di avere comunque l’Europa già in tasca.

Lo spareggio Champions League di questa sera alla Carlo Zanelli non sarà una partita come le altre, da giocarsi nel limbo della stagione che si colloca perfettamente al centro, tra un’impresa già fatta e un’occasione da cogliere.

Dopo lo scivolone interno in gara 1 che ha visto la Rari Nantes Savona imporsi nel bacino della “Bruno Bianchi” per 10-15; la Pallanuoto Trieste corre verso Savona senza la necessità di guardarsi indietro.

Il biglietto per la prossima Euro Cup è al sicuro da settimane, l’aspirazione di dare sempre il massimo provoca tuttavia i ragazzi di Daniele Bettini e spinge il gruppo a provare una clamorosa rimonta. Solo una vittoria degli alabardati del presidente Enrico Samer rimanderebbe i discorsi per il definitivo terzo posto, alla “bella” eventualmente in programma sabato prossimo alla Bianchi di Trieste.

«Dobbiamo reagire – ha tuonato Bettini alla vigilia di quella che, nel bene o nel male, sarà l’ultima partita in trasferta della stagione – abbiamo le qualità per farlo. Vivendo il gruppo di questi giorni, posso dire che si respira tanta voglia di dimostrare che non siamo di certo quelli visti in gara 1. Siamo consapevoli di aver bisogno di tutto un altro tipo di prestazione, votata all’ordine e alla concretezza». Secondo il tecnico ligure, gara 3 di semifinale contro Brescia che ha inciso sui tempi di recupero non può giustificare il calo visto sabato contro i biancorossi di Alberto Angelini.

«Non è una questione di stanchezza – ha ammesso Bettini – siamo agli sgoccioli della stagione e adesso bisogno mettere in acqua concentrazione e ritmo. Solo così potremo conquistare un risultato positivo alla Zanelli».

La squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping è arrivata in Liguria ieri mattina; in serata Bettini ha potuto far testare ai suoi la vasca dei padroni di casa nell’allenamento di rifinitura. Non dovrebbero esserci sorprese nella formazione che scenderà in acqua alle 19.30, specchio del fatto che si è lavorato molto sull’approccio mentale più che fisico di una squadra rodata ed oliata con precisione durante tutta la stagione.

«Abbiamo rivisto il match di sabato scorso ed analizzato nel dettaglio i nostri errori – ha concluso il tecnico alabardato - Dal punto di vista tattico non c’è molto da modificare, dovremo piuttosto mettere maggior convinzione nelle varie situazioni di gioco».

Di fronte a Trieste, nel clima rovente della Zanelli, Savona proverà a bissare il posto in Coppa Campioni scalzando definitivamente gli avversari dal podio che i giuliani avevano congelato in regular season.

Nella lotta della finalissima per lo scudetto, il titolo vacilla alla Mompiano con la Pro Recco che, forte del successo di misura in gara 1, potrebbe strappare il tricolore a Brescia nel ritorno di questo pomeriggio alle 18.30.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Crollo Marmolada, il punto del distacco ripreso dall'elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi