Allianz Trieste, ora è ufficiale l’uscita dal contratto con Ciani

Nota del club in coincidenza con la scadenza del termine. Un passo per permettere alla nuova proprietà di decidere se rinnovare l’intesa o cambiare il coach

/ TRIESTE

Ufficiale, da ieri, l'uscita della Pallacanestro Trieste dall'accordo firmato all'inizio della scorsa stagione con il tecnico Franco Ciani.

Nella giornata di ieri, infatti la società biancorossa ha comunicato "di aver scelto di non esercitare la clausola presente nell'uno più uno" uscendo di fatto dal contratto con il tecnico friulano. Una decisione che anticipa l'imminente ingresso della nuova proprietà all'interno del sodalizio e che lascia mani libere ai nuovi vertici per definire la guida tecnica della squadra in vista della prossima stagione.

«Esprimiamo gratitudine e massimo rispetto nei confronti del lavoro svolto da coach Franco Ciani - la nota emessa dai componenti del Consiglio di Amministrazione - la nostra scelta è legata alla volontà di garantire alla prossima dirigenza piena libertà sui temi strategici».

Non una bocciatura quindi perchè, almeno al momento, le porte della Pallacanestro Trieste rimangono aperte. Nel fine settimana dovrebbe essere fatta finalmente chiarezza sulla nuova proprietà, sui rapporti di forza all'interno della società, sulle prospettive della Pallacanestro Trieste nella prossima stagione e sui motivi che hanno spinto i nuovi soci a sobbarcarsi l'onere di gestire una macchina prestigiosa ma altrettanto difficile da guidare.

Una volta definita la nuova compagine societaria, compreso quale potrà essere il budget da investire nel prossimo campionato e capito a chi verrà' affidato il compito di portare avanti la nuova linea all'interno di Pallacanestro Trieste, i nodi al pettine cominceranno a sciogliersi. Primo tra tutti quello dell'allenatore.

I rumors raccolti dicono che si va comunque verso un cambio di guida tecnica anche se, al momento, le ipotesi sugli eventuali successori non hanno trovato conferme. Ieri, intanto, sono ripresi gli allenamenti sul parquet dell'Allianz Dome. Lavoro in palestra per Luca Campogrande, Fabio Mian, Alessandro Lever e Lodovico Deangeli che agli ordini di Marco Legovich hanno lavorato sulla tecnica individuale. Movimenti specifici legati al ruolo, allenamenti che proseguiranno ancora fino alla fine del mese prima del rompete le righe che chiuderà la stagione.

Una stagione che, nel massimo campionato, è arrivata alla sua conclusione. Sono state definite, infatti, le magnifiche quattro che si giocheranno il titolo: Segafredo Bologna- Bertram Tortona e Armani Milano- Banco di Sardegna Sassari gli accoppiamenti. Le semifinali partiranno tra venerdi 27 e sabato 28 maggio.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Crollo Marmolada, il punto del distacco ripreso dall'elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi