Contenuto riservato agli abbonati

Palmisano, “senatore” dalle due anime: calciatore con il Domio e velista sul Destriero

Classe 1971, impiegato in un’azienda tessile, ha un doppio sfogo nello sport. Dopo una carriera sui campi la passione per il mare

TRIESTE. Il calcio per vivere la forza del gruppo, le vela per approdare a nuovi orizzonti.

Sarà stata forse l'anagrafe a stimolare Massimiliano Palmisano a voler vivere una sorta di “doppio tesseramento” legandosi a due anime dello sport distanti come l'attività velica e il calcio, passioni da vivere entrambe sul campo, nell'intero arco dell'anno e con lo stesso entusiasmo.

Classe 1971, impiegato in una azienda tessile della provincia, Massimiliano Palmisano rivendica intanto una certa longevità tra i meandri del calcio dilettantistico, centrocampista di fiato e corsa che in carriera ha indossato le maglie del Portuale, della Roianese, del Costalunga, e poi ancora attivo con il Primorec, lo Zarja, il Costalunga, il Domio, la Romana Monfalcone e nuovamente il Domio in Prima categoria,...

Video del giorno

Superenalotto, la "porta d'oro" di Sisal. Ecco dove sarà pagato il jackpot da record

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi