In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

TRIESTE

Alla nona giornata arriva il primo mezzo passo falso della Romana che si vede rallentare dal Turriaco nell’anticipo del sabato al termine di una gara decisamente combattuta, sfida che finisce senza gol. Una nona giornata che ha visto due gare rinviate per dei casi di covid all’interno delle rose. È il caso di Pieris-Vesna con la data del recupero che non è stata ancora fissata mentre si disputerà il 25 di novembre con inizio alle 20 la partita Aris San Polo-Muggia 2020. Fermo dunque il Muggia che occupa la seconda posizione con sette punti da recuperare alla capolista Romana, la terza piazza è ora occupata dalla Trieste Academy che passa con merito sul campo del Montebello Don Bosco chiudendo la contesa già nel primo tempo grazie alle reti al 20’ di Reggente e al 30’ di Cerebuch a cui fa seguito quella del 44’ di Spreafico.

Nella ripresa i salesiani provano a reagire procurandosi due occasioni, con Raffaele Dicorato e Buonpane, ma il portiere ospite fa sempre buona guardia. Un passettino in avanti per l’Opicina che impatta contro il Breg chiudendo sull’1-1. A segno i due numeri 10, dapprima Matteo Cigliani dell’Opicina al 26’ del primo tempo, poi Madrussani per gli ospiti al 5’ della ripresa. Bene il Cgs al terzo successo casalingo del suo campionato, al termine di una contesa emozionante ha la meglio sul Costa International. Bobul porta in apertura in vantaggio gli studenti, i multietnici del Costa la girano con Sefo Camara nel giro di 60” al 25’ mandando le squadre all’intervallo sull’1-2. Nella ripresa si scatena il Cgs con Melis (17’e 40’) e con Bobul (26’); al 47’ accorcia per gli sconfitti Tamba per il 4-3 definitivo. Si chiude sull’1-1 Primorje-Muglia Fortitudo, succede tutto nella seconda frazione, a segno Milosevic per i rivieraschi al quarto d’ora, impatta il solito Saule per i carsolini al 35’. Turno di riposo per il Campanelle. Nella prossima giornata la battistrada Romana farà visita al Muglia Fortitudo mentre il Muggia 2020 riceverà il Campanelle in un turno spalmato tra le gare delle ore 14.30 (quattro) e quelle alle 17 (ben tre) o giù di lì. —

I commenti dei lettori