In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

GORIZIA

La prova di personalità della Fortezza, il massimo risultato col minimo sforzo dell'Isontina, il riscatto del Piedimonte. Sono tanti i temi che l'ottava giornata del girone E di Seconda categoria porta all'attenzione degli addetti ai lavori: la classifica racconta della fuga dell'Isontina, che con l'1-0 firmato Avllaj al Terzo allunga in vetta: ora sono 5 i punti sull'Ufi seconda e frenata sull'1-1 a Villanova, dove non basta il terzo gol nelle ultime tre gare di Graziano. La compattezza del gruppo allenato da Claudio Baulini è la vera forza dell’Isontina ancora imbattuta, ma lo stesso si può dire di altre protagoniste: la Fortezza, ad esempio, che demolisce un avversario ostico come il Torre con un 4-1 in cui il protagonista principale è stato Volk, autore nella ripresa di una doppietta dopo i gol nel primo tempo di Travan e Maione. «Match mai in discussione - sottolinea il dirigente gradiscano Dario Furlan - dopo un'ora eravamo già 4-0».

Riscatto del Piedimonte, che arrivava dal ko di Capriva sul campo dell'Ufi: la reazione è stata quella che mister Christian Surace chiedeva, ed il 3-2 in rimonta al Corno lo testimonia. I friulani erano riusciti a portarsi sul 2-1 dopo l'iniziale vantaggio goriziano di Callegaro. Il rigore di Graba e la rete di Mustafi ribaltavano però la situazione a favore del Piedimonte ancora in corsa per i piani alti. Dove è sempre più stabile il Sovodnje, che ha la meglio nel derby sul campo di un Mossa gagliardo grazie a Zibernik: «Avevo studiato a fondo gli avversari e siamo riusciti a contenerli per buona parte del match - racconta l'allenatore mossese Roberto Bernot - non è bastato ma i ragazzi hanno disputato una partita intensa, combattendo su ogni pallone. Peccato non aver colto almeno un punto». Il Villesse dopo il ko nel recupero con la Manzanese è riuscito a riscattarsi con il pirotecnico 4-2 al Poggio.

Nel girone F ottava meraviglia della Romana, non solo imbattibile, ma capace solo di vincere. Una marcia trionfale, quella dei ragazzi di Zuppichini, che non si è fermata nemmeno dinanzi alla trappola-Breg, superata 4-3 al 90' con Valdemarin dopo che non erano bastate le reti di Piazzese, Padula e Frattaruolo. Deluse le altre bisiache: pari 1-1 (Contin) per il Turriaco con il Primorje, ko Aris S.Polo (0-1 sul campo del Campanelle) e Pieris (non basta Del Bello nel 4-1 dal Costa). —



I commenti dei lettori