Ciclismo, il friulano Milan e gli azzurri vincono la medaglia d’oro nell’inseguimento

BUJA. Milan campione olimpico, quartetto mostruoso a Tokyo. Tensione alle stelle al velodromo di Izu, 150 km a sud di Tokyo, e a Buja, la casa di Milan, dall’altra parte del mondo. L’Italia non vince loro nell’inseguimento da Messico 1968.

La gara


Consonni, Lamon, Ganna e Milan sono pronti. L’Italia parte forte forte, i danesi rimontano vanno sopra di 8 decimi sembra finita proprio. Ma Ganna e Milan sono favolosi: rimonta epica, inimmaginabile e record del mondo. Pazzesco record del Mondo. Buja è in delirio. Il Friuli ha trovato un gigante dello sport, già ora a vent’anni, tra i piu’ grandi di sempre e a Ursinins Grande suonano le campane a festa.

OLIMPIADI DI TOKIO: IL NOSTRO SPECIALE

Finalina col botto tra Nuova Zelanda e Australia, cade un neozelandese a metà dei 4 km di gara e gli australiani vincono il bronzo.

Video del giorno

Trieste, attracca sulle Rive il cacciatorpediniere Luigi Durand de la Penne

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi